Il Politecnico di Torino prolunga la chiusura ancora per due settimane. Qualche giorno fa alla Sapienza di Roma e’ stato sospeso il corso d’informatica.

Lo ha comunicato il rettore Guido Saracco: il Politecnico di Torino non riaprirà lunedì prossimo e di sicuro non prima del 16 marzo. Infatti, nella struttura di corso Duca degli Abruzzi sono stati riscontrati tre casi di infezione Covid 19 tra personale e studenti.

Come si spiega nella nota “Tutti gli interessati sono in isolamento secondo disposizioni di norma e sono in buono stato di salute e gli uffici dell’Ateneo si sono immediatamente resi disponibili a collaborare con la struttura sanitaria e a fornire tutte le informazioni utili a circoscrivere correttamente l’indagine epidemiologica in corso“.

L’Atene assicura: “Qualora dovessero pervenire indicazioni specifiche, verrà immediatamente adottato ogni provvedimento proposto dalla suddetta struttura e ne sarà data debita informazione“.

Di sicuro slitta l’apertura che secondo l’ordinanza regionale era fissata per lunedì 9 marzo. Per la settimana dal 9 al 13 infatti il rettore ha stabilito che si potrà procedere solo con lezioni da remoto. Continuano aggiornamenti.

Prime lauree al Politecnico di Torino via web

Prime lauree magistrali in collegamento web al Politecnico di Torino. La nuova modalità, mai usata finora, è stata decisa dal rettore Guido Saracco per fronteggiare l’emergenza Coronavirus e permettere agli studenti di concludere il loro percorso di studi nei tempi previsti. Ha dato il via la discussione di una tesi in Pianificazione territoriale. In questa settimana si laureeranno in videoconferenza 98 studenti di Architettura, 22 di Design e 20 di Pianificazione territoriale. Alcuni hanno preferito rinviare la discussione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA