Portogallo-Italia, decide l’ex milanista André Silva nella ripresa. Italia sconfitta per 1-0 e deludente per tutti i 90 minuti

Dopo il mezzo passo falso con la Polonia, l’Italia di Roberto Mancini perde 1-0 col Portogallo. Decide la rete dell’ex milanista André Silva. Un solo punto in due partite per gli Azzurri.

Formazioni 

Portogallo (4-3-3): Rui Patricio; Joao Cancelo, Pepe, Ruben Dias, Mario Rui; William, Ruben Neves, Pizzi; Bruma, Andre Silva, Bernardo Silva

Italia (4-4-2): Donnarumma; Lazzari, Caldara, Romagnoli, Criscito; Chiesa, Cristante, Jorginho, Bonaventura; Zaza, Immobile

Il primo tempo

Formazione senza esperienza internazionale per Roberto Mancini, con i soli Immobile e Criscito ad aver giocato la Champions League e con Lazzari all’esordio assoluto. Portogallo padrone del campo per i primi 20 minuti, con tanto pressing, che fa soffrire soprattutto Caldara, ma che perde offensivamente senza la stella Cristiano Ronaldo. Italia che prova spesso la verticalizzazione, ma senza successo, mente Jorginho appare assente come con la Polonia. La prima occasione è per il Portogallo e arriva al 12′ su errore di Cristante. Al 27′ occasionissima ancora per i padroni di casa. Donnarumma esce a vuoto, ma salva Romagnoli sulla linea di porta dopo la conclusione dell’ex milanista André Silva. Ancora pericoloso il Portogallo, con l’autotraversa di Cristante, propiziata da dal napoletano Mario Rui. Nel frattempo Mancini passa al 4-3-3. Italia in crescita nel finale, ma il primo tempo finisce con uno 0-0 che sta stretto alla squadra di Santos.

Il secondo tempo

La ripresa comincia in linea di continuità con la prima frazione di gioco. Il Portogallo passa infatti in vantaggio al 48′ grazie all’incursione di Bruma che assiste André Silva. L’attaccante ha il tempo di girarsi e mettere il pallone alle spalle di Donnarumma. Passano pochi minuti e Bernardo Silva va vicino al raddoppio, ma il portiere del Milan vola e respinge in angolo. Gli azzurri provano a reagire con gli ingressi di Berardi e Belotti, ma Rui Patricio rimane quasi inoperoso per tutto il prosieguo dell’incontro. Renato Sanches, entrato al posto di Pizzi, prova anche il 2-0, ma Donnarumma toglie ancora la gioia del gol. Finisce 1-0. Dopo il mezzo passo falso di venerdì, l’Italia sforna una nuova prestazione incolore e chiude la prima tranche della nuova UEFA Nations League con un solo punto.

Riccardo Ciriaco

© RIPRODUZIONE RISERVATA