Food

Pranzo al sacco: idee e spunti

Il pranzo al sacco o nella schiscetta è la soluzione che fa risparmiare denaro e salute ed è l’opzione raccomandata per chi vuole mangiare sano. Ogni tanto un panino o uno snack più saporito ci può anche stare ma nel lungo periodo il nostro organismo potrebbe risentirne.

Dopotutto il vero segreto della salute alimentare è variare gli ingredienti e inserire almeno cinque porzioni di frutta o verdura nell’arco dell’intera giornata. Per farlo fuori casa, ovvero portandosi dietro il pranzo al sacco, ci vorrà solamente un po’ di organizzazione e di pratica. Quanto alle idee e alle ricette che potresti provare, invece, ecco a te qualche spunto per trovare ispirazione!

Che ne dici di provare il riso alla cantonese?

La prima ricetta che abbiamo scovato in rete è un buonissimo riso alla cantonese fatto in casa secondo la ricetta originale. Questa ricetta ci è piaciuta perché è buona anche “fredda”, ma de in ufficio o all’università disponi di un forno a microonde o di fornelli la puoi anche riscaldare.

Inoltre è diversa dalle solite insalate sulle quali per mancanza di tempo o di idee siamo soliti ricadere: tonno, mais, pomodori ecc… Sono tutti ingredienti gustosi e nutrienti ma dopo un po’ annoierebbero tutti i palati, vero?

Insalate diverse dalle solite

Proprio per questo potresti provare a creare delle insalate con gli ingredienti stagionali, lasciando al tuo palato la scelta di come combinarli tra loro. Le insalate sono piatte semplici da realizzare e richiedono poco tempo per la preparazione.

Per esempio durante i mesi autunnali e invernali vanno per la maggiore zucca, melograno, ma anche finocchi, patate, peperoni, porri, scalogni e sedani. Ricorda sempre che il miglior modo di creare pasti bilanciati è quello di inserire la più ampia varietà di sapori, proprio come nel riso alla cantonese.

Piatti equilibrati, pratici e gustosi

Si tratta di un pasto equilibrato dal punto di vista nutrizionale proprio perché contiene proteine, carboidrati e grassi in un mix d’insieme sfizioso e sano.

Quindi assieme agli ortaggi di stagione non dimenticare mai di abbinare una proteina ed un grasso, meglio se vegetale come l’olio extravergine d’oliva. Come ad esempio dell’insalatina di valeriana, mela e speck abbinata ad un formaggio spalmabile e cremoso.

Per prepararla basta saltare lo speck a pezzettini e condire l’insalata di valeriana e mela con sale, pepe e aceto balsamico. Questa insalatina si può preparare anche con cubetti di speck a crudo oppure sostituendo la proteina animale con scaglie di grana e noci.

Come vedi anche in questo caso abbiamo sempre una base vegetale, una piccola quantità di grassi buoni e una fonte di proteine. Chiaramente non privarti mai di un accompagnamento come due fettine di pane (meglio se integrale) e uno snack dolce, per completare il pasto con una coccola.

Riso farro e miglio

Riso, farro e miglio sono gli ingredienti di base ideali per creare una grandissima varietà di piatti da portare come pranzo al sacco in modo pratico e senza rinunciare al gusto.

Considera solo che se utilizzerai ingredienti crudi come salmone, tonno o carpaccio dovrai sempre condire con del limone per marinare e proteggere gli alimenti dal deperimento.

Un trucchetto molto in voga è quello di inserire sulla base della borsa del pranzo al sacco il siberino, sul quale poggerai la scatolina che contiene il pasto. In questo modo gli ingredienti resteranno freschi e ben conservati fino all’ora del pranzo.

Back to top button