23.4 C
Roma
Maggio 8, 2021, sabato

Pranzo di Pasqua 2021, consigli e ricette per cucinare l’agnello

- Advertisement -

Oggi vi sveliamo qualchuna delle ricette di Pasqua che ci hanno regalato i professionisti del food con varie ricette di agnello. Iniziamo con un grande classico della tradizione romana: l’abbacchio alla cacciatora nella versione di Alfredo alla Scrofa

Ricette di Pasqua: Coscio d’agnello alla cacciatora e patate sfogliate

Ingredienti per 4 persone:

1 coscio d’abbachio da circa 1,2kg

Timo, maggiorana, rosmarino, prezzemolo aglio qb

Per la salsa cacciatora

3 dl brodo d’Agnello

1 spicchiò d’aglio

2 rami di rosmarino

1 bicchierino d’aceto

50 g salsa pomodoro

Per le patate

3 patate tagliate a fette

1/2 L panna

30 g parmigiano

Noce moscata

Sale e pepe qb

Procedimento

Per l’abbacchio:

Cuocere il coscio di abbacchio sottovuoto a 68 gradi per circa 6/7 ore. Una volta cotto, disossarlo. Disporre la carne in una terrina dopo averla condita con sale, pepe ed il trito di erbe aromatiche .

Far riposare una notte in frigorifero ed il giorno seguente sformare la polpa e tagliarla a cubi regolari .

Scottarli in padella antiaderente con del burro chiarificato.

Per la salsa:

Con l’osso dell’abbacchio preparare un brodo seguendo la ricetta tradizionale.

Fare un fondo con olio, aglio, peperoncino e rosmarino, sfumare con l’aceto e versare la salsa al pomodoro, il brodo e portare a cottura. Filtrare il brodo, aggiustare di sapore e densità e tenere da parte.

Per le patate:

Una volta tagliate le patate, cuocerle nel tegame con la panna, il parmigiano e la noce moscata. Salare, versarle in una pirofila e cuocerle in forno a 180 gradi per circa 35 min. Far intiepidire, sfornare e tagliarle a cubi regolari.

Costolette di agnello al rosmarino e vino rosso

Una ricetta semplice e perfetta se non potete stare troppo tempo ai fpornelli.

gredienti per 4 persone

  • 800 g di costolette di agnello
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • metà cucchiaio di miele
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • un rametto di rosmarino
  • maggiorana q .b.
  • sale e pepe q.b.

Costolette di agnello al rosmarino: preparazione

Per preparare questa semplice ricetta mettete in un pentolino il vino, il miele, fate sciogliere bene il tutto. Poi aggiungete il rosmarino, maggiorana, sale e pepe, dovete mescolare senza far seccare troppo.In un tegame ampio mettete l’olio e lo spicchio di aglio e fate soffriggere e unite le costolette di agnello e fate insaporire un pò e procedete con l’altro lato della carne. Fatte cuocere per un pò, ma non troppo per evitare che si secca troppo la carne. Spegnete  poi versate la salsa nella padella e se volete potete aggiungere un pò d scorza di limone grattugiato e fate insaporire un pò. Servite nei piatti e gustate.

Agnello Arrosto

Ricette di Pasqua, l’agnello arrosto

Uno dei piatti tipici della Pasqua è l’agnello, la cui carne è ricca di numerose sostanze nutrizionali importanti per l’organismo. Questo può essere gustato in vari modi: oggi vi proponiamo la ricetta per un delizioso agnello pasquale arrosto.

Ingredienti

  • 900 g di agnello;
  • 4 spicchi d’aglio;
  • un limone, il succo;
  • un mazzetto di erbe aromatiche: 2 rametti di rosmarino, alcune foglie di salvia, timo e alloro;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • brodo di carne;
  • olio extravergine di oliva;
  • Sale q.b.;
  • pepe a piacere.

Preparazione

  • Per prima cosa preparate l’emulsione per marinare e insaporire l’agnello: spremete il succo di un limone, avendo cura di eliminare i semini, aggiungetelo all’olio, unite quindi gli agli (che avrete sbucciato e spremuto) e un trito fatto con le erbe aromatiche.
  • Dopo di che mettete l’agnello in un recipiente e cospargetelo con la marinata coprendolo. Lasciate riposare per almeno un’ora.
  • Trascorso il tempo della marinatura, ponete il tutto su una teglia da forno, irrorate l’agnello marinato con il mezzo bicchiere di vino e con 500 ml di brodo di carne, quindi coprite la teglia con la carta stagnola e infornate a 180° per 50 minuti in forno già caldo.
  • Trascorso il tempo di cottura, controllate che la carne sia cotta e sufficientemente salata. Se amate la carne più asciutta, togliere la stagnola e ultimate la cottura per una decina di minuti.

In occasione della Pasqua, oltre alla produzione della classica colomba artigianale Paolina, frutto di un sapiente lavoro artigianale in cui ogni dettaglio è curato con amore e competenza, Paolo Trippini presenta una ricetta che arriva dalla sua personale tradizione familiare. Lo fa ricordando il padre Adolfo, scomparso alcuni giorni fa.

Agnello brodettato o fricassea

Ingredienti per 6 persone:

  • Coscia di Agnello               700g
  • Cipolla                              100g
  • Aglio                                1 spicchio
  • Vino bianco                       2 dl
  • Uova                                n°4
  • Limone                             n°1
  • Sale
  • Pepe nero                                             
  • Olio extra vergine di oliva

Procedimento:

In una casseruola far rosolare la cipolla con dell’olio, l’aglio e la buccia di un limone. Aggiungere l’agnello tagliato a cubetti precedentemente sgrassato. Far rosolare il tutto per qualche minuto fino a che la carne abbia preso un colore bruno. Aggiungere sale e pepe.

Successivamente svinare con vino bianco e far evaporare. Proseguire la cottura circa un’ora al coperto, aggiungendo del brodo fino a che la carne non risulti.

Nel frattempo in una bastardella sbattere le uova, due rossi e due intere, con il succo di limone aggiustare di sale e pepe.

A cottura ultimata dello spezzatino, spengere il fornello. Aggiungere le uova sbattute quando la carne è ancora ben calda e mescolare velocemente in modo da formare una crema. Se vi è bisogno, riportare sul fornello per qualche secondo fino a far rapprendere l’uovo facendo molta attenzione e tenendo sempre in movimento la carne. Servire ben caldo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -