Cronaca

Presidente di Confrindustria Brescia riceve pacco bomba: scorta immediata

Si tratta di vere e proprie minacce che nella giornata di ieri sono pervenute nell’azienda di Lonato del Garda: un pacco bomba, infatti, è stato recapitato al leader di Confindustria Brescia.

Arriva un pacco bomba alla sede del Feralpi Group, indirizzato al Presidente di Confindustria Giuseppe Pasini: messo sotto scorta

Pacco bomba e scorta immediata, ecco quanto accaduto nella giornata di ieri a Giuseppe Pasini. Il Leader di Confindustria Brescia era nella sede della Feralpi Group, quando, ieri, martedì 22 Settembre 2020, il presidente ha ricevuto un pacco davvero minaccioso.

Pare si tratti di un pacco, recapitato nell’azienda di Lonato del Garda, con al proprio interno un detonatore e della polvere da sparo. L’accaduto pare essere sconcertante e aver generato ansie e stress al Pisani e all’intera azienda che, in poco tempo, ha temuto il peggio.

Secondo le prime indagini, sembrerebbe trattarsi di un congegno rudimentale che quasi sicuramente non avrebbe neanche potuto esplodere. La Prefettura, nonostante il pacco bomba fosse innocuo, ha comunque ben pensato di sottoporre il leader di Confindustria Brescia sotto scorta, in via del tutto precauzionale.

L’accaduto ricorda l’episodio verificatosi lo scorso giugno nei confronti di Marco Bonometti, lo stesso proveniente da Brescia e presidente di Confindustria Lombardia.

Back to top button