Basket

Primo caso di COVID-19 in NBA: stagione sospesa

Il centro degli Utah Jazz Rudy Gobert è risultato positivo al tampone. Il commissioner Adam Silver ha preso la drastica ma giusta decisione di sospendere la stagione.

Rudy Gobert è risultato positivo al COVID-19

All’una ora italiana gli Utah Jazz e gli Oklahoma City Thunder sono in campo pronti per la palla a due. Ma la partita tarda ad iniziare dopo che il medico dei Thunder si rivolge ai direttori di gara probabilmente ricordando loro che il centro dei Jazz Rudy Gobert non è stato convocato per via di un attacco influenzale. Mentre i tifosi non si spiegano il motivo per cui non si giochi le due squadre ritornano negli spogliatoi e lo speaker della Chesapeake Energy Arena annuncia che la partita è stata rinviata a data da destinarsi. Una manciata di minuti dopo arriva la notizia: Rudy Gobert ha contratto il COVID-19. L’immediata decisione del Commissioner Adam Silver è stata quella di sospendere la stagione a partire da domani.

Il “fatal gesto”

Photo credits: Getty Images

Nella giornata di Lunedì proprio Rudy Gobert si è reso protagonista di un gesto poco gradevole: il lungo francese concluse le interviste di rito ha toccato tutti i microfoni ironizzando sulle misure precauzionali che vengono giustamente ripetute in continuazione in questo periodo. Un siparietto proprio di cattivo gusto.

Lorenzo Mundi

per rimanere aggiornati seguici sulla nostra pagina Facebook

per ulteriori aggiornamenti sul mondo del basket, clicca qui

Back to top button