Abbiamo assistito alla notizia dell’acquisizione delle quote del Pro 14 da parte di CVC Capital Partners. Non solo ma la Federazione Italiana Rugby è diventata socio paritario di Celtic Rugby DAC. Chi è la società ha preso nel mirino il campionato celtico entrando a farne parte?

L’accordo nel Pro 14 tra Celtic Rugby DAC e CVC Capital Partnes

Nelle scorse giornate è arrivato un comunicato stampa che ha reso ufficiale alcune notizie sul futuro del Pro 14. Tale comunicato ha reso noto l’ingresso di CVC capital Partners nel Guinness Pro 14, il campionato di rugby dedicato alle quattordici franchigie di Italia, Irlanda, Galles, Scozia e Sud Africa. La società ha acquisito il 28 % delle azioni, il restante 72% è suddiviso tra le federazioni che fanno parte del torneo.

A questa notizia si aggiunge un’altra che interessa ancora più da vicino l’Italia, infatti la federazione diventa cosi socio paritario del Celtic rugby DAC, ovvero la società che gestisce il campionato.

Pro 14
Il Leinster, campione in carica del Pro 14 – credit: Leinster Rugby

CVC Capital Partners: chi sono i nuovi investitori?

CVC Capital Partners è una società finanziaria che si occupa di private equity. Ovvero di attività finanziare legate all’acquisizione di aziende. Una tecnica per finanziare le società non quotate in borsa ma con una elevato potenziale di crescita. L’obbiettivo è quello di rivendere le quote nel momento in cui avranno il maggior profitto per ricavarne un utile.

CVC è da anni presente sul mercato e conosciuta anche nel mondo dello sport e del rugby. Già ha fatto l’ingresso nel mondo della palla ovale con l’acquisizione del 27% di quote nella Premiership Gallagher, massimo campionato inglese.

Non solo rugby ma la società è nota per aver acquistato nel 2006 il 63 % di quote del gruppo Formula 1, ridotte successivamente al 35%.

Nel 2016 la società fa l’ingresso anche in Italia, prima con l’acquisto di Cerved, società italiana che si occupa di informazioni economiche e finanziarie delle imprese italiane. Sempre nel 2016 acquista anche la società di scommesse SISAL.

Non solo ma negli ultimi giorni sono circolate voci sulla volontà di CVC Partners di entrare anche nel mondo del calcio italiano con l’acquisto del 20% dei diritti della Serie A.

Non solo ma la società, secondo alcune indiscrezioni è pronta ad entrare nel 6 nazioni e nel campionato mondiale di calcio FIFA.

Insomma un investimento importante da parte della società che verserà nelle casse del Pro 14 una cifra di 120 milioni di dollari e parteciperà alle future scelte del campionato celtico. Un investimento importante, sopratutto in un periodo come questo.

Continua a seguire il rugby sulle pagine di Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA