Pallavolo

Pallavolo, Coppe Europee: la proposta della Lega alla CEV

La CEV ha preso oggi una decisione sulle Coppe Europee, dichiarando chiuse tutte le attività della stagione 2019/2020. Nel frattempo la Lega Pallavolo Femminile ha avanzato alla CEV una proposta sui futuri eventi europei.

proposta lega pallavolo
CEV – Photo Credit: CEV Facebook Account

La proposta della Lega Pallavolo alla CEV

Concluse tutte le competizioni europee di questa stagione, questa la decisone presa in giornata dalla CEV; non si disputerà dunque nessuna delle fasi finali previste per le tre coppe in palio. Intanto le Lega Pallavolo comunica attraverso il sito che all’inizio della settimana, Mauro Fabris aveva già iniziato una corrispondenza con Aleksandar Boricic, presidente della CEV, per avanzare una proposta in merito ai futuri eventi europei.

L’idea della Lega Serie A Femminile sarebbe quella di permettere alle squadre ad oggi in corsa per il titolo di poter avere il diritto di partecipare alle stesse competizionei nella prossima stagione. Quattro le squadre italiane che concorrevano per le due coppe previste dal volley femminile: Imoco Conegliano, Igor Novara e Savino Del Bene in Champions League; Busto Arsizio in CEV Cup. La proposta avanzata chiede quindi di maggiorare il numero delle squadre partecipanti ai tornei, in modo da non togliere il posto a chi ne ha diritto in base al piazzamento ottenuto in campionato quest’anno.

proposta lega pallavolo
CEV Champions League – Photo Credits: CEV Official Twitter Account

La risposta della CEV sulle Coppe Europee

Il presidente Boricic avrebbe già risposto a Fabris, ringraziandolo innanzitutto per l’enorme lavoro fatto dalla Lega per aiutare la CEV in questo periodo di emergenza. Boricic ha fatto inoltre sapere che nelle prossime settimane la CEV avrà altre riunioni nelle quali esamineranno la proposta e cercheranno la soluzione migliore per non penalizzare nessuno in ambito europeo. Il grande impegno da parte di entrambi gli enti rappresenta una speranza per il mondo della pallavolo; l’unione e la collaborazione sono un esempio di forza utile a tutti in un momento strano e difficile da affrontare.

La Lega Pallavolo Serie A Femminile esprime infine l’apprezzamento per la rapida risposta con cui la CEV ha affrontato l’emergenza legata alla diffusione del virus. Ad oggi sono infatti stati stanziati 11.5 milioni di euro, cosa mai accaduta nel mondo della pallavolo; i soldi andranno alle realtà della pallavolo continentale, assegnando più dell’80% del montepremi alle squadre ammesse alle Coppe Europee e dando la disponibilità della stessa cifra anche per la stagione 2020/2021.

Articolo a cura di Chiara Zambelli

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button