Cronaca

Roma: la protesta dei fraschettari contro la chiusura di 13 locali

In tempo di Covid, i controlli sono scrupolosi e severi e non risparmiano nessuno: sono 13 le fraschette chiuse per mancato rispetto delle misure anti contagio.

I controlli alle fraschette

I controlli sono scattati nella notte tra sabato e domenica su disposizione del Commissario prefettizio e in accordo con la Prefettura e la Questura di Roma. I locali dell’area compresa fra via dell’Uccelleria e Borgo San Rocco sono stati ispezionati da agenti della polizia locale e della polizia di Stato con l’aiuto dei carabinieri: su 17 fraschette esaminate, ben 13 sono state chiuse per mancato rispetto delle norme anti contagio per 5 giorni (da domenica 19 a venerdì 24 luglio).

Fonte: it.wikipedia.org

La versione dei fraschettari

Siamo i primi a far rispettare le norme per il contenimento del Covid19 – ha affermato Maurizio Zamparini, titolare di uno dei locali – Siamo d’accordo sull’effettuare tutti i controlli necessari al fine di contenere la diffusione del Coronavirus, ma ci sono modi e modi“. Il provvedimento ha recato un danno considerevole alle attività: non soltanto le fraschette sono rimaste chiuse di domenica, ma le prenotazioni per i successivi cinque giorni sono state cancellate. “Dopo tre mesi e mezzo di chiusura, in questo modo così repressivo, si rischia solo di ammazzare del tutto il commercio, il turismo, la tradizione e scoraggiare le visite degli avventori nella nostra cittadina” prosegue l’oste di Ariccia.

Fonte: flickr.com

False dichiarazioni dei clienti

Come da nostra prassi abbiamo preparato un tavolo all’aperto a cinque persone […] nel rispetto delle misure di contenimento per il Coronavirus e, come facciamo da quando abbiamo riaperto, abbiamo fatto compilare l’autocertificazione – spiega Zamparini – Hanno dichiarato di essere tutti membri dello stesso nucleo familiare“. Purtroppo, però, dai controlli della polizia locale è risultato che questa dichiarazione fosse falsa, una bravata costata 400 euro di multa e la chiusura della fraschetta. “Le chiusure mi sembrano degli atti premeditati – continua l’oste – Ci sembra che quanto applicato sabato sera sia un po’ esagerato. […] Più che controlli anti Covid sembrava quasi un blitz antidroga“.

Non perderti le news del momento! Resta sempre aggiornato con Metropolitan Magazine.

Back to top button