19.9 C
Roma
Maggio 16, 2021, domenica

PTSD Lontana da casa, quando la mente rimane in guerra

- Advertisement -

Il nuovo fumetto di Guillaume Singelin, PTSD Lontana da casa, edito da Edizioni BD esce il 14 aprile 2021 in Italia. Si tratta di una graphic novel che affronta il tema del disturbo post traumatico da stress, una malattia invisibile che affligge la protagonista reduce di guerra.

PTSD Lontana da casa
La copertina del fumetto

PTSD Lontana da casa – Sinossi

In un futuro molto vicino al nostro presente, Jun torna a casa dopo aver servito il suo paese in una guerra impopolare. Isolata e malvista nella sua stessa città, segnata nel corpo e nella mente, il suo unico desiderio è sprofondare nell’oblio che solo le pillole sanno regalarle. La gentilezza di una sconosciuta e la crudeltà delle gang locali, però, la spingeranno a tornare a vivere e a combattere per qualcosa.

L’autore

Guillaume Singelin è un fumettista e illustratore residente in Francia. Mentre studiava graphic design all’università ha realizzato due graphic novel per l’editore francese Casterman. Dopo la laurea ha contribuito alla pre-produzione del film d’animazione Mutafukaz, una collaborazione tra Ankamae Studio 4°C. Ha disegnato la serie The Grocery (scritta da Aurélien Ducoudray) e alcune storie dell’antologia horror DoggyBags, entrambi pubblicati da Ankama. Come illustratore e character designer ha lavorato per riviste, videogame e serie animate

Una pagina di PTSD Lontana da casa

Leggere PTSD Lontana da casa – Recensione

Il tema principale della storia, come suggerisce il titolo, è il PTSD, ovvero il disturbo post traumatico da stress. Questo si definisce come un insieme di sofferenze psicologiche sorte in seguito ad un evento traumatico o violento. Nel caso del fumetto, la condizione della protagonista deriva dall’esperienza in guerra.

“So che non sono più in guerra… Ma mi sento ancora là, a guardarmi le spalle. Sono sempre teso. Come possiamo tornare ciò che eravamo? E ora cosa siamo diventati?” – Una frase da PTSD Lontana da casa.

Il fumetto alterna momenti del presente a flashback sul campo di battaglia. Guerra e sparatorie sono ampiamente presenti per l’intera lunghezza del fumetto, elemento che può piacere o meno a seconda dei gusti. Riflettendo, però, sulla condizione della protagonista, in particolare della sua sensazione di dover stare sempre allerta e diffidente, questa grande presenza è necessaria. Mostrando lotte e sparatorie anche nel presente, ovvero in città lontani dal campo di battaglia, il lettore ha la possibilità di capire un po’ di più la condizione di Jun.

Una pagina del fumetto

Nel corso della storia è chiaro che la lotta di Jun si evolve: prima in guerra, poi cercando di adattarsi ad un mondo che non riconosce più e infine diventa qualcosa di interiore. Una lotta personale contro la rabbia per tutto quello che le è successo, una lotta personale per accettare la realtà e andare avanti.

Informazioni utili

Titolo: P.T.S.D. Lontana da casa.
Genere: Fumetto, graphic novel, guerra.
Storia e disegni: Guillaume Singelin.
Traduzione: Federico Salvan.
Lettering: Laura Tartaglia.
Editore: Edizioni BD.
Data di uscita: 14 aprile 2021.
Prezzo: 19,90€.
Pagine: 200.
ISBN: 9788834902417

Seguici su:
Facebook
Instagram
InfoNerd

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -