Calcio

Qatar 2022, Girone B: Inghilterra favorita ma vietato sottovalutare gli avversari

Manca solo qualche giorno all’inizio dei campionati del mondo di calcio. Un mondiale strano e nato sotto la cattiva stella dello sfruttamento e delle proteste. D’altro canto, la sua bizzarria sta anche nel fatto che si giochi in tardo autunno, soluzione che ha portato ad una sospensione dei campionati. Intanto però le Nazionali sono quasi tutte già partite e si preparano alle loro prime sfide. Nonostante possa sembrare il contrario, potrebbe rivelarsi piuttosto interessante il girone B di Qatar 2022. Andiamo a vedere il perché.

Qatar 2022, Girone B: Inghilterra favorita, incognita Iran

Partiamo dalla testa di serie del gruppo, nonché la favorita, ovvero l’Inghilterra. Il cammino della squadra di Southgate è il più noto forse, anche perché l‘Italia l’ha affrontata spesso in questi ultimi due anni. Proprio per questo però, si è visto come la nazionale dei tre leoni spesso e volentieri agli appuntamenti importanti sia un po’ venuta meno. In Nations League è arrivato un poco onorevole ultimo posto nel girone con Italia, Germania e Ungheria. Inoltre ancora serpeggia un po’ la delusione per quella finale persa in casa agli Europei. Tuttavia è innegabile la costanza con cui gli inglesi negli ultimi tempi stanno arrivando in fondo alle competizioni che più contano. Manca l’ultimo passo e chissà che questa non possa essere la volta buona.

L’Iran invece è una quasi totale incognita. Per qualche giorno si è parlato di una protesta che avrebbe potuto portare all’esclusione della Nazionale dal mondiale, ma alla fine non vi è stato un seguito. Inoltre ha sorpreso più di qualcuno vedere tra i convocati Azmoun e Taremi. Non di certo per le loro qualità, che sono sotto gli occhi di tutti, quanto piuttosto per il loro nobile coinvolgimento nelle manifestazioni anti-regime in favore delle donne. Sul piano del calcio giocato invece ha portato stupore il successo in amichevole contro l’Uruguay lo scorso 23 Settembre per 1-0. A livello difensivo ci sarebbe più di qualcosa da rivedere, ma per quanto riguarda il reparto offensivo può rivelarsi una squadra cinica e sotto certi aspetti temibile. Da tenere d’occhio.

Galles e Stati Uniti pronti ad insidiare gli inglesi

Se c’è un motivo per cui attendere questo girone sono sicuramente i derby anglofoni sia quello ‘made in UK’ tra Inghilterra e Galles che le gare tra queste due Nazionali e gli USA. Partendo dai dragoni, la loro presenza a questi mondiali è già parte della storia. Parteciperanno alla rassegna intercontinentale per la seconda volta nella loro storia, dopo il 1958. Sono arrivati battendo nella finale dei playoff l’Ucraina per 1-0 grazie al gol del solito e intramontabile Gareth Bale. Oltre all’ex Real Madrid spiccano anche due conoscenze italiane, ovvero Aaron Ramsey e Ethan Ampadu. Obiettivi e speranze sono quelli di passare il turno, un’operazione tecnicamente alla portata.

Infine ci sono gli Stati Uniti nel loro costante processo di imporsi anche nel mondo del calcio maschile, missione fin qui non riuscita benissimo. Più di qualche buona individualità però tra i convocati c’è e non è un mistero. A partire dal bianconero McKennie passando per Dest, seppure fin qui in Italia abbia fatto vedere veramente poche buone giocate. Oltre a loro Pulisic, Reina e Weah, figlio dell’ex Milan George. Questi mondiali però li vedono arrivare da vincitori della Gold Cup, la coppa per nazionali del centro e nord America e caraibiche. Un successo ottenuto poco più di un anno fa, il primo di Agosto del 2021, ai danni del Messico per 1-0. Di sicuro con Iran e Galles potrebbero lottare per un secondo posto nel girone, ma chissà che non riescano a dare fastidio anche alla favorita Inghilterra.

Qatar 2022, girone B: calendario delle partite

Questo sarà invece il calendario delle partite del Girone B a Qatar 2022. Si comincia lunedì 21 con Inghilterra-Iran e Galles-Stati Uniti. Ultime gare del gruppo previste invece per 29 Novembre.

Lunedì 21 Novembre
Inghilterra-Iran ore 14
Galles-Stati Uniti ore 20

Venerdì 25 Novembre
Galles-Iran ore 11
Inghilterra-Stati Uniti ore 20

Martedì 29 Novembre
Iran-Stati Uniti ore 20
Galles-Inghilterra ore 20

Maria Laura Scifo

Seguici su Metropolitan Magazine

Seguici su Google News

Back to top button