Qualifiche ePrix Berlino 2020 Round 6, ultima pole dell’anno a Vandoorne

Le qualifiche dell’ePrix di Berlino 2020 valide per il Round 6 in terra tedesca si sono concluse con la pole position di Stoffel Vandoorne, la prima della sua carriera in Formula E. Secondo per pochi millesimi Sebastién Buemi, terzo René Rast. Si chiude così l’ultima sessione di qualifica dell’anno.

Qualifiche ePrix Berlino 2020 – Le fasi eliminatorie

Alla partenza della Q1 abbiamo Günther, Da Costa, Lotterer, Vergne, Evans e Rowland. Il tedesco è il più veloce in 1:16.134. Vicinissimo Da Costa, indietro di soli 42 millesimi. Tra Lotterer ed Evans il distacco va dai 184 ai 315 millesimi di ritardo, mentre Rowland è molto più lento, circa 8 decimi.

La Q2 ha come protagonisti Sims, Frijns, Bird, Vandoorne, Di Grassi e Buemi. Lo svizzero sembra molto a suo agio con il tracciato di Tempelhof, infatti già il primo settore è migliore di quello segnato da Da Costa. Alla fine Sebastién chiude con il crono più veloce, un 1:15.660 di circa 5 decimi sotto il best lap precedente. Anche i compagni di sessione sono molto rapidi, infatti cambiano tutti i piloti della Top 6.

Qualifiche ePrix Berlino 2020
Sebastien Buemi, Nissan – Photo Credit: Twitter Sebastien Buemi

Siamo alla Q3, alla quale partecipano Rast, De Vries, Jani, Lynn, D’Ambrosio e Mortara. Passano nei primi 6 posti il primo, il secondo, il quinto ed il sesto della lista, con De Vries che segna il più veloce S2 e si piazza al terzo posto. Addirittura però Rast fa meglio e chiude secondo, a 28 millesimi da Buemi.

Turvey, Sette Camara, Massa, Muller, Blomqvist e Abt dovranno invece fare la loro parte nella Q4. Primo a lanciarsi è Sette Camara. Nessuno però riesce a fare in tempo abbastanza veloce per entrare nella Top 6. Il migliore del lotto è Sette Camara, che termina con la nona piazza in griglia.

La Superpole

Si giocano dunque la pole position Buemi, Rast, Vandoorne, De Vries, Frijns e Mortara, nell’ultima Superpole della sesta stagione di Formula E. Mortara va in pista dopo aver atteso la luce verde del semaforo per diversi minuti. Lo svizzero non è però velocissimo e chiude con un 1:16.056, peggio di Buemi in Q2. Tocca a Frijns, che migliora già il S1 rispetto a Mortara. Anche il S2 è viola, ma il S3 non è altrettanto rapido. L’olandese è davanti a Mortara per 188 millesimi. Terzo a scendere in pista è De Vries, davvero molto aggressivo sui cordoli. L’ex pilota di F2 non abbassa l’ultimo settore, però si porta al primo posto con un 1:15.738.

Qualifiche ePrix Berlino 2020
Rene Rast, Audi – Photo Credit: Twitter Audi Sport

Il quarto hot lap è per Vandoorne, compagno di squadra di De Vries in Mercedes. Belga incisivo nel S2 e nel S3: ciò gli vale la pole temporanea e 270 millesimi di vantaggio sul secondo. Anche Rast si lancia alla ricerca del best lap. Non pare molto in forma per superare Vandoorne, ma si mette subito dietro con un ritardo di 252 millesimi. L’ultimo giro quindi è quello di Buemi. Soli 2 millesimi di differenza nel primo settore, che diventano 81 al secondo, e 59 al terzo con il migliore S3 di tutti. Dunque lo svizzero termina dietro a Vandoorne, ultimo poleman della stagione 2019/20 di Formula E.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA