Attualità

Raddoppiare tasse sulle plusvalenze, la proposta di Biden colpisce anche il Bitcoin

Nuovo calo per il Bitcoin che, dopo aver sfiorato i 65mila dollari a metà mese, ora tocca quota 50mila dollari. Per il Bitcoin è la settima seduta in ribasso in soli otto giorni. Tra le cause più accreditate l’aumento delle tasse sulle plusvalenze dei redditi alti proposto da Biden.

Bitcoin ancora in calo

La moneta virtuale è scesa a circa 48.596 dollari, perdendo il 5,8%. Già dopo il record di 64.870 dollari del 14 aprile JPMorgan e Tallbacken Capital Advisors LLC avevano preannunciato un potenziale ulteriore ribasso della criptovaluta. Le tasse proposte da Biden (aliquota sul capital gain che potrebbe passare dall’attuale 23,8% al 43,4%) potrebbero rivelarsi un problema per gli investitori in digital asset. Le norme americane prevedono che, qualora vengano detenuti per almeno un anno, le plusvalenze sui Bitcoin siano tassate. Inoltre in caso di acquisto nell’aprile 2019 il guadagno sarebbe ad oggi intorno all’800% e quindi oggetto di tassazione.

Back to top button