Attualità

Rapita una bambina di otto anni: è allerta in Francia

In Francia hanno rapito Mia Montemaggi una bambina di otto anni. Pare che tre uomini l’abbiano presa a Les Poulières mentre era con la nonna che ne detiene l’affidamento.

Francia, bambina rapita dalla madre?

Il rapimento è avvenuto in questi giorni a Les Poulières, comune francese di 240 abitanti che si trova nel dipartimento dei Vosgi nella regione del Grand Est. Come avverte il dispositivo di allerta per i rapimenti, tramite una diramazione, inerente ai dati della bambina: “Mia Montemaggi, occhi castani, capelli castani lunghi con frangia“, sospettati sono tre uomini che sono stati stati descritti dal dispositivo come: “di tipo europeo, due di età compresa tra 25 e 35 anni e un terzo di età compresa tra 45 e 50“.

Nicolas Heitz, pubblico ministero di Epinal ha spiegato che la bimba era stata affidata alla nonna materna dal giudice dei minori. Ha inoltre aggiunto che la madre stessa potrebbe essere coinvolta nella vicenda e che con la bimba potrebbe essere in fuga la mamma ventottenne. Questa, come appare dalle fonti, non era autorizzata a vederla da sola. Quindi il dispositivo di allerta fornisce la descrizione della madre e dell’auto sulla quale potrebbe viaggiare.

Una vicenda che ha del paradossale, viene da chiedersi cosa sia più agghiacciante tra una bambina rapita da uno sconosciuto o una bimba rapita dalla stessa madre. E poi viene da domandarsi perché ci si debba ritrovare nella condizione anche solo di averlo un dubbio simile.

Giacomo Cattani

Back to top button