Motomondiale

Razlan Razali: “Restiamo con Yamaha? Forse, c’è anche un piano B”

Adv

Il discorso, nel suo complesso, lascia aperte numerose porte e rende tutto piuttosto nebuloso. Il team RNF Yamaha WithU, satellite del costruttore nipponico che ha affidato le sue moto a Fabio Quartararo e Franco Morbidelli, dovrebbe rimanere sotto alla bandiera blu del suo factory. Razlan Razali, capo della squadra di MotoGP in questione, ha lanciato una piccola frecciatina: nonostante i buoni rapporti, infatti, il dirigente ha svelato l’esistenza di un piano B allettante.

Razlan Razali potrebbe cambiare bandiera recidendo la collaborazione con Yamaha

Ecco cosa ha detto Razlan Razali, numero uno del team RNF, sul possibile addio a Yamaha nel prossimo anno. Il dirigente sportivo ha confermato che i rapporti con la casa nipponica sono buoni e non dovrebbero esserci problemi in vista del futuro, ma ha anche rivelato ai microfoni di Speedweek che esiste un allettante piano B in caso di separazione:

Siamo una squadra nuova e com’è ovvio vogliamo continuare con Yamaha: non abbiamo mai avuto l’intenzione di cambiare costruttore dopo appena un anno. Dobbiamo aspettare la loro decisione fino al Mugello, quando sapremo se intendono o meno proseguire con noi. Io però devo guardarmi attorno alla ricerca di opzioni e di un piano B. Questo piano B è molto interessante e perciò non siamo preoccupati. Se la Yamaha ci farà un’offerta non del tutto soddisfacente, c’è un’altra opzione per noi. Sappiamo quale tipo di pilota vogliamo per noi, ma anche qui dipenderà da cosa deciderà la Yamaha. Noi abbiamo forse le uniche selle libere per chi corre in MotoGp e per i ragazzi della Moto2. Possiamo concederci il lusso di aspettare“.

(credit foto – Sport-Bikes Magazine)

Related Articles

Back to top button