Cinema

Road to Halloween: “The Ring”

Un film horror al giorno fino al 31 ottobre. Pronto a intraprendere la Road to Halloween?

L’inizio del terzo millennio viene sconvolto dall’uscita di The Ring di Gore Verbinski, remake dell’horror giapponese Ring uscito nel 1998.

Il film racconta la storia di Samara, una bambina con poteri paranormali portatrice di sventura che viene gettata in un pozzo dai genitori adottivi, all’interno del quale sopravvive sette giorni prima di morire. Il suo spirito però sopravvivrà al tempo e imprimerà i ricordi della bambini su un nastro di videocassetta maledetto. Chiunque guardi la registrazione è condannato a morire dopo sette giorni.

La storia di Samara (e del corrispettivo giapponese Sadako) si ispira alla leggenda giapponese di Okiku, una ragazza a servizio di un castello che trovò la morte all’interno di un pozzo in cui fu gettata per aver sventato l’inganno di una guardia ai danni del signore. La guardia, per vendicarsi della giovane, nascose il decimo piatto di un pranzo e incolpò Okiku del furto: il signore, ignaro di tutto, gli diede il permesso di imprigionarla e ucciderla.

Il fantasma di Okiku però continuò a essere tormentato dall’inganno. Ogni notte, tra le 2 e le 3, usciva dal pozzo e contava fino a 9: non trovando il decimo piatto, urlava disperatamente. Il signore, venuto a conoscenza della verità, roso dai sensi di colpa chiese allora aiuto a un monaco che una notte gridò di rimando a Okiku «Dieci!» ponendo fine al tormento della ragazza, che tornò nel pozzo senza uscirne mai più.

Questa è la leggenda più diffusa delle origini di The Ring, nata attorno al XVIII secolo. Ne esistono anche altre versioni, ma il plot principale che vede la ragazza nel pozzo e il fantasma tormentato sono costanti. Conoscevate questa storia?

Chiara Cozzi

Segui Metropolitan Magazine ovunque! Ci trovi su FacebookInstagram e Twitter!

Ph: cinematographe.it

Adv
Adv

Chiara

Da sempre propensa a dare un'opinione su ogni cosa, l'unica strada percorribile era quella della critica cinematografica. Nel frattempo ho conseguito due lauree in cinema e ho aperto la pagina Instagram @cinematic_witch, dove faccio della divulgazione cinematografica la mia missione.
Adv
Back to top button