Cultura

RockMemories#25: i FLEETWOOD MAC di TANGO IN THE NIGHT

Rock Memories è un modo di ricordare artisti di oggi e di ieri legati alla mia vita, una vita che ha una sola passione: quella per la musica ed il rock in particolare, strizzando un occhio ai vinili che fanno parte della mia collezione.
Condividere periodicamente con voi i miei ricordi sarà come creare insieme una colonna sonora: ognuno di noi ha giorni felici e meno felici che la musica, come per magia, può riportare alla mente e suscitare #emozioni evocare #volti e farci #sognare “
Pasquale Colosimo

https://www.youtube.com/watch?v=-uJ_WBoU-Kw

Oggi parto.

Oggi ritorno al mio paesino giù in Calabria.

Un paese piccolo ma stracolmo di ricordi, di bella gente e ogni volta sono felice . Felice di tornare e ripercorrere quelle strade che da ragazzino facevo di corsa per andare all’oratorio per stare con gli amici. Quelle strade che, più grande, in macchina non mi stancavo mai di fare e rifare per andare in piazza perché eravamo tutti li spensierati e felici.

Quando imbocco la statale ionica 106, mi capita che, alzando lo sguardo, veda quel piccolo paesino disteso su quelle montagne come un dinosauro o, di sera, illuminato come un presepe e mi emozioni.

Purtroppo per lavoro ogni anno che passa le visite sono sempre di meno.. ma a Natale non si può non andare!

Ricordo un natale di tanti anni fa quando, non so per quale motivo, in piazza dove ci ritrovavamo sempre  non fu sistemato e addobbato l’albero. A noi ragazzi allora venne la felice idea di fare una colletta per comprare gli addobbi. Passammo così un pomeriggio ad abbellire l’albero che stava li in piazza, proprio davanti al bar di fronte alle scuole medie. Ci divertimmo un sacco anche perché il nostro amico del bar ci faceva compagnia, contribuendo con tante cose da bere per farci riscaldare 

Ricordo che io stavo con la mia mitica 127 bianca parcheggiata lì vicino e, dopo un po’, mi venne in mente di avvicinarla, aprire gli sportelli e accendere lo stereo per dare una colonna sonora alla nostra serata. Avevo una cassetta già inserita, che non vi dico quante volte l’avevo già ascoltata… forse un milione di volte!

Quindi senza pensarci su due volte accesi lo stereo, alzai il volume e passammo il pomeriggio in sua compagnia.

La cassetta era “tango in the night” dei FLEETWOOD MAC.

Li avevo conosciuti grazie a degli amici di mia sorella di cui vi ho parlato in una storia precedente (se non vi ricordate andate a rileggervi la storia in cui parlo dei Supertramp). Erano due musicassette che avevo ascoltate dalla loro macchina una sera che erano passati sotto casa mia e si erano fermati a chiacchierare e che mia sorella mi aveva fatto avere dopo una settimana che la mettevo in croce per poterle riascoltare.

Sebbene adori i Supertramp posso dire che con gli anni mi sono innamorato sempre di più dei FLEETWOOD MAC, soprattutto di questo album.

Tango in the Night è il quattordicesimo album dei Fleetwood Mac, uscito nel 1987. È uno dei dischi di maggior successo del gruppo, con le hit Big LoveSeven WondersEverywhere e Little Lies. È il primo album veramente commerciale del gruppo.

Gruppo attivo dalla metà degli anni sessanta, un altro loro album meraviglioso è “Rumours” pubblicato nel 1977. Album fantastico che vi consiglio di ascoltare.

Comunque tornando a “tango in the night” posso dirvi che, per quanto mi riguarda, sta nella mia personale classifica dei 10 album più belli di sempre. Anche se molto commerciale, non proprio rock, ogni volta che lo ascolto, soprattutto la traccia che da il titolo all’album “tango in the night”, devo per forza alzare il volume perché l’urlo del ritornello mi emoziona moltissimo. Sarà forse per i ricordi che mi evoca o per le sonorità anni 80 che io amo in modo particolare.

Credo che tutti i malati di musica hanno una classifica dei migliori dischi, qual è la vostra?

Qual è il vostro gruppo preferito?

Qual è il vostro disco preferito?

Avete anche voi dei dischi che vi riportano indietro nel tempo e, anche se non sono del gruppo vostro preferito o magari della vostra musica che più amate, conservate con cura quasi maniacale?

Se vi va, scrivete la vostra risposta nei commenti e confrontiamoci su questi argomenti.

L’altro giorno su facebook ho letto che i Fleetwood Mac sono in tour e che nel mese di Luglio del 2019 sono previste solo due date in Europa, a Londra e Berlino. Non vi nascondo che sono tentato di prenotare un volo…

… Ma questa è un’altra storia!

PS: questa è l’ultima #RockMemories del 2018… vi do appuntamento all’anno prossimo con nuovi ricordi e nuove emozioni in musica. Nel frattempo vi auguro Buone Feste e vi lascio con una raccomandazione da amico: “Non guidate che dovete bere!”

 

L’artista:

 I Fleetwood Mac sono un gruppo musicale rock anglo-statunitense, che ha goduto di grande successo in tutto il mondo, vendendo più di 100 milioni di album. Nel 1998 sono stati introdotti nella Rock and Roll Hall of Fame.

Nacquero quando il batterista Mick Fleetwood, il bassista John McVie e il chitarrista Peter Green lasciarono i Bluesbreakers di John Mayall e si unirono al chitarrista Jeremy Spencer. Il nome Fleetwood Mac venne coniato da Peter Green, fondendo i cognomi del bassista John e del batterista Mick.

Il disco di maggior successo fu Rumours (1977) che vendette oltre quaranta milioni di copie in tutto il mondo e che conteneva, tra gli altri, i successi Dreams, (che raggiunse la vetta delle classifiche americane), Go Your Own WayThe Chain e Don’t Stop. Altri album che riscossero grande popolarità furono Tusk del 1979, Mirage del 1982 e soprattutto Tango in the Night del 1987, quest’ultimo contenente i famosi singoli Big LoveSeven Wonders e Little Lies.

L’album:

  1. Big Love
  2. Seven Wonders
  3. Everywhere
  4. Caroline
  5. Tango in the Night
  6. Mystified
  7. Little Lies
  8. Family Man
  9. Welcome to the Room…Sara
  10. Isn’t It Midnight
  11. When I See You Again
  12. You and I, Part II 

Back to top button