Attualità

Roma, il fantoccio di Greta Thunberg che fa scalpore

Un fantoccio rappresentante Greta Thunberg è stato trovato appeso ad un ponte di Roma

Un fantoccio con lunghe trecce e un giubbotto giallo impermeabile che rappresenta la giovane attivista Greta Thunberg è stato trovato sotto a un ponte in via Isacco Newton a Roma insieme a cartello che riporta la scritta “Greta is my God”, ovvero “Greta è il mio Dio”. Sul posto è arrivata la polizia.

«Non siamo arrivati al peggio finché possiamo dire: “Questo è il peggio”» scriveva William Shakespeare. Si potrebbe aggiungere “E speriamo di non arrivarci mai”, soprattutto dopo questo ennesimo vergognoso gesto, che ne ha sfiorato i limiti e che ha come protagonista la giovanissima attivista svedese.

La risposta della sindaca di Roma Virginia Raggi è stata immediata. La politica pentastellata ha definito il gesto “vergognoso” ed ha espresso solidarietà alla giovane attivista e alla sua famiglia. Inoltre, ha riconfermato che “l’impegno sul clima non si ferma”.

Anche il ministro dell’Ambiente Sergio Costa commenta il gesto su Twitter descrivendolo come “Atto inaccettabile e criminale, che ci vedrà ancora più compatti sullo stesso fronte.”

Un gruppo chiamato “Gli svegli” ha rivendicato il gesto su Facebook e Twitter.

“Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma. Il manichino ha la sua faccia e perfino le sue trecce. Seguiranno altre azioni” scrivono sui social, corredando il messaggio con una foto del fantoccio.

Back to top button