Roma, disinnescato pacco bomba destinato al Viminale

Pacco bomba destinato al Viminale bloccato nell’ufficio smistamento Poste centrali di Roma

Dopo aver scoperto un pacco bomba indirizzato al Viminale nell’ufficio smistamento Poste centrali di Roma in via Ostiense, gli artificieri della Polizia sono riusciti a disinnescarlo. All’interno del pacco c’era un innesco con batterie connesso a un piccolo contenitore contenente polvere pirica. L’esplosione avrebbe potuto causare delle vittime.

Un impiegato delle Poste ha scoperto il pacco bomba a fine ottobre dopo aver analizzato il pacco ai raggi x. Insospettito da una strana macchia nera, immediatamente ha chiamato gli artificieri.

Il pacco era inviato al “Ministero degli interni“, senza specificarne il destinatario. La Digos e la squadra antiterrorismo della procura di Roma, insieme alla Scientifica, stanno svolgendo le indagini per capire chi fosse il bersaglio di questo mancato attentato.

Leggi tutta l’Attualità

Seguici su FB

© RIPRODUZIONE RISERVATA