GamesMetroNerd

Sagani: unisciti agli spiriti della natura

Benvenuti nel mondo di Sagani, un mondo abitato da spiriti in armonia con i 4 elementi base della natura: Terra, Aria, Acqua e Fuoco. Nel gioco tu e i tuoi avversari cercherete di armonizzare spiriti ed elementi grazie ai Dischi dl Suono, necessari per far manifestare gli spiriti, i quali, una volta evocati dai propri nascondigli, vi accompagneranno verso la vittoria.

Sagani è un gioco di Uwe Rosenbrg, illustrato da Lukas Siegmon ed edito in Italia da Giochix.it. E’ giocabile da 1 a 4 persone ed è adatto a un pubblico dai 10 anni in su. Una partita in media dura 45 minuti.

Contenuto della scatola:

  • 72 Tessere Spirito della Natura (18 per tipo: fuoco, acqua, terra e aria)
  • 96 Dischi del Suono in 4 colori bianco, nero, grigio e marrone (24 per giocatore)
  • 4 Segnalini Punteggio in 4 colori bianco, nero, grigio e marrone (1 per giocatore)
  • 8 Segnalini Punti Negativi 
  • 1 Tabellone Segnapunti
  • 1 Segnalino Primo Giocatore
  • 10 Dischi Cacofonia (rossi)
  • Regolamento
Sagani, contenuto della scatola – Photo Credits: Giochix.it

Sagani: come si gioca?

Ogni giocatore sceglie un colore e dispone il suo segnalino punteggio sul Tabellone. Si mescolano tutte le Tessere Spirito della Natura a faccia in giù e se ne rivelano 5, posizionate in fili accanto al Tabellone; formeranno il Display delle tessere disponibili.

Le tessere Spirito della Natura hanno tre componenti:

  • il colore, che corrisponde al tipo di elemento;
  • le frecce sul davanti, che puntano in diverse direzioni, ognuna con un colore che corrisponde a uno dei quattro diversi elementi.
  • il numero, che corrisponde al valore in punti della tessera.

Spostandosi in senso orario ogni giocatore a turno sceglie dal Display e piazza una tessera di fronte a sé, formando il proprio Display, in qualsiasi orientamento. Ogni tessera successiva alla prima deve essere piazzata ortogonalmente adiacente (non diagonalmente) a una tessera già presente. Successivamente si impila sulla tessera un numero di dischi uguale al numero di frecce sulla tessera. Occorre quindi verificare se si possono coprire frecce spostando i dischi dal centro delle tessere: una freccia può essere coperta se punta verso un’altra tessera che corrisponde al colore richiesto. Quando l’ultimo disco viene spostato dal centro della tessera su una freccia, la tessera è completata. I dischi tornano in riserva, la tessera viene voltata e si segna sul segnapunti il numero di punti mostrato sulla tessera. Se esaurisci i dischi nella tua scorta personale, dovrai completare i dischi mancanti con i Dischi Cacofonia.

Quando nel display di pesca resta una sola tessera, il giocatore può scegliere se prenderla e pescare altre 5 tessere, oppure metterla in uno dei 4 spazi Intermezzo. Quando tutti gli spazi Intermezzo sono pieni si gioca un turno speciale di Intermezzo.

Il gioco termina quando un giocatore raggiunge 75/60/45 punti in 2/3/4 giocatori.

Commento e valutazione

Ad un primo sguardo Sagani si mostra come una sorta di Nova Luna 2.0, tuttavia giocandoci ci si rende conto d come i due giochi siano distinti. Si tratta di un gioco abbastanza semplice, veloce da imparare e spiegare, ma tuttavia per nulla banale. I giocatori, infatti, dovranno confrontarsi con un alto numero di possibilità combinazioni derivanti dal piazzamento delle tessere, pertanto ogni partita sarà diversa dalla precedente.

Sagani è certamente un gioco originale, capace di coinvolgere il gruppo e adattissimo per passare serate in compagnia ma anche da soli, infatti è prevista anche un “modalità solitario”.

Voti: 

  • Idea: 6,5
  • Giocabilità: 7
  • Grafica: 6,5

Dario Bettati

!Seguiteci tramite la pagina Facebook e il nostro canale Instagram!

Dario Bettati

Laureato in Teorie e Pratiche dell’Antropologia e laureato magistrale in Discipline Etno-Antropologiche. Studioso e appassionato delle “declinazioni” più contemporanee e "Pop" della cultura e della società, divulgatore scientifico, ma soprattutto un grande e grosso NERD.
Back to top button