Calcio

Sampdoria-Inter 2-2, Serie A: nerazzurri ripresi due volte dai blucerchiati

Partita vibrante ed interessante al Marassi di Genova, dove i campioni d’Italia dell’Inter hanno impattato 2-2 contro la Sampdoria di Roberto D’Aversa. Match palpitante con i nerazzurri che vanno in vantaggio due volte e vengono ripresi puntualmente dagli indomiti avversari blucerchiati. Simone Inzaghi tocca quota 7 in classifica, mentre i liguri prendono il secondo punto del loro torneo. Ecco cosa è successo in Sampdoria-Inter.

Il primo tempo: un 1-2 emozionante

Primi quindici minuti di match molto equilibrati, con le due opponenti che cercano di pungere attaccando a buon ritmo. Due pugili che si osservano, tentano l’affondo e si ritraggono con attenzione per difendere il proprio angolo dall’assalto del rivale. Questa cristallizzazione di gara viene bruscamente interrotta da una magia di Dimarco: il terzino interista al 17′ disegna un arcobaleno bellissimo di calcio di punizione incastonando la sfera sotto l’incrocio dei pali. Al 31′ è Lautaro a provare il colpo del ko, ma dopo essersi liberato del marcatore diretto il tiro è disinnescato da Audero.

Al 39′ la Sampdoria, un po’ a sorpresa, trova il colpo del pari: dagli sviluppi di calcio d’angolo, un batti e ribatti viene risolto da Yoshida che trasforma il rigore in movimento. Le palle inattive sono un fattore in questa sfida e Skriniar tenta di riportare avanti i suoi con un fendente di testa che termina di poco alto sopra la traversa. È il preludio al nuovo vantaggio nerazzurro: al 44′ accelerata pazzesca di Barella che serve Lautaro con un cross preciso, la punta argentina calcia al volo e gonfia la rete avversaria.

Sampdoria-Inter, secondo tempo:

La seconda frazione di gioco si apre con il pareggio della Sampdoria: al 47′ gran sinistro di Augello che sorprende l’estremo difensore avversario. Un’occasione per parte, poi, nello spazio di tre minuti: al 55′ Calhanoglu calcia dal limite dell’area ma chiude troppo la traiettoria del tiro; risposta dei blucerchiati al 58′ con Caputo che calcia malissimo da buona posizione. Al 69′ Correa prende palla da Dumfries e calcio altissimo. Al 74′ risposta dei liguri: D’Ambrosio è miracoloso a salvare sulla linea il pallone che Damsgaard aveva calciato a colpo sicuro. È l’ultima vera azione da gol a Marassi: un punto a testa.

Seguici su Metropolitan Magazine

Sampdoria-Inter (Pagina Facebook Inter)

Back to top button