Arte e Intrattenimento

San Giovanni Maria Vianney, misericordia e carità del Santo Curato d’Ars

Adv

Il 4 agosto ricorre la morte di San Giovanni Maria Vianney, chiamato il Santo Curato d’Ars per aver guidato con carità e misericordia la parrocchia affidatagli nel villaggio proprio di Ars (Francia).

San Giovanni Maria Vianney, dalla cura della terra a quella dell’anima

San Giovanni Maria Vianney, nasce l’8 maggio 1786 da una povera famiglia di contadini. Una casa, la sua, dove regna però l’amore e la misericordia di Dio. Prodigatosi al prossimo fin dall’infanzia, infatti, il piccolo Giovanni Maria non conosce affatto il male: “Io non conoscevo il male, lo conobbi più tardi, dalle labbra dei penitenti” – queste le parole del Curato d’Ars all’avvento del suo sacerdozio. Dopo numerose difficoltà, il 9 agosto 1815 riesce a prendere i voti e viene eletto vicario di Ecully. Da lì a poco, l’incarico parrocchiale nel piccolo villaggio d’Ars.

Divenuto parroco di Ars, San Giovanni troverà una parrocchia completamente abbandonata ai lazzi e ai costumi corrotti. La sua sarà una vera e propria opera di risanamento sociale e spirituale. In poco tempo i vizi lasceranno spazio alle sole virtù grazie all’operato caritatevole e misericordioso del Santo Curato. Sorgenti della sua efficace misericordia e carità saranno sempre Maria, il Santo Rosario e l’Eucarestia. Una vita esemplare, quella del Santo, consumata dalle fatiche e dai continui digiuni e stroncatasi il 4 agosto 1859.

Annagrazia Marchionni

Seguici su

Facebook, Instagram, Metrò

Adv
Adv
Adv
Back to top button