Attualità

San Pietro: caduti frammenti di intonaco durante la messa

Evacuata ala di San Pietro durante celebrazione con Papa Francesco

Nel pomeriggio di venerdì 4 ottobre si sono staccati dal soffitto della Basilica di San Pietro alcuni frammenti murari.

Nella Basilica il pontefice Papa Francesco stava celebrando una messa per l’ordinazione di quattro nuovi vescovi, quando alcuni partecipanti alla celebrazione hanno notato la caduta dei detriti.

Non ci sono stati feriti né danni significativi, poiché la dimensione dei frammenti era fortunatamente minima, come hanno confermato le autorità religiose e i presenti alla messa.

In via precauzionale i Vigili del Fuoco hanno comunque deciso di evacuare temporaneamente l’ala sinistra del transetto della Basilica.

L’esterno della Basilica negli ultimi decenni ha subito diversi lavori di restauro, l’ultimo dei quali avvenuto nel 2012, sotto il pontificato di Benedetto XVI. L’interno, invece, è stato oggetto di piccoli interventi puntuali di manutenzione ordinaria.

La struttura iniziale della celeberrima Basilica Vaticana risale al 1506. Tuttavia, nel Rinascimento numerosi architetti come Bramante, Raffaello, e Michelangelo hanno contribuito con i loro progetti a rendere San Pietro la Chiesa che conosciamo oggi.

Icona religiosa ma anche artistica, storica e architettonica, la Basilica rappresenta un importante simbolo e una ricchezza per il patrimonio culturale mondiale.

Nonostante la sua storia, San Pietro non sembrava necessitare di interventi di carattere strutturale.

Si attende il parere di autorità competenti che attestino se l’incidente renderà necessarie nuove rifiniture o comporterà lavori di ristrutturazione più invasivi.

Nel frattempo, la Basilica continua a restare accessibile per turisti e fedeli.

Per rimanere sempre aggiornato sulle novità dall’Italia e dal mondo visita il nostro sito Metropolitan Magazine Italia o la nostra pagina Facebook, e segui l’account Twitter!

Back to top button