17.6 C
Roma
Aprile 21, 2021, mercoledì

Sanremo 2020 | Il ritorno di Roberto Benigni

- Advertisement -

Sanremo 2020 | Tra gli ospiti della terza serata si staglia il Premio Oscar Roberto Benigni.

Il comico toscano sta ritrovando una certa notorietà, dopo il grande successo al cinema con il suo toccante Geppetto in Pinocchio di Matteo Garrone. (Sul palco dell’Ariston per Sanremo 2020)

Roberto Benigni nel ruolo di Geppetto nel Pinocchio di Matteo Garrone - © Rai Cinema e Archimede
Roberto Benigni nel ruolo di Geppetto nel Pinocchio di Matteo Garrone – © Rai Cinema e Archimede

A pochi mesi torna a far parlare di sé con l’atteso monologo previsto per la terza serata di Sanremo.

L’ultima apparizione sul palco dell’Ariston del comico toscano risale al 2011. A condurre c’era Gianni Morandi e Benigni irruppe nel teatro con il celebre ingresso su cavallo bianco e con tricolore sventolante per i 150 anni dell’Unità.

Nel 2009, con Paolo Bonolis, si ricorda la mitragliata post elezioni 2008, con battute sferzanti in particolare contro l’allora premier Silvio Berlusconi e Walter Veltroni, leader dell’opposizione.

Nel 2002 la prima ospitata sanremese, con Pippo Baudo presentatore, è segnata dalla celebre mano morta sulle sacre pudenda del conduttore siciliano, oltre al monologo politicizzato sul Giudizio Universale.

Questa volta Benigni ha il “compito” di cancellare le polemiche suscitate nelle scorse settimane dall’indiscrezione sul suo compenso di 300.000 euro. La cifra è tutta da verificare per Stefano Coletta (neodirettore di Rai Uno) e, in ogni caso, si parlerebbe di un cachet allineato ai parametri di mercato.

Lo spazio pubblicitario successivo a un momento di picco di ascolti come il monologo, infatti, viene venduto di per sé a prezzo maggiorato.

L’intervento dell’attore toscano sarà all’incirca di sui quaranta minuti e indicativamente dedicato a “l’amore”, ma di certo seguiranno dibattiti. Come detto, infatti, Benigni non è nuovo a frecciatine sull’attualità e, per amor di polemica, si spera che tale tradizione sia confermata.

Amadeus ha bisogno della straordinaria media di ascolti garantita da Benigni per eguagliare lo strepitosa 50% di share delle prime due serate di Sanremo 2020.

Lo stile ingessato di Amadeus completa bene la causticità di Benigni anche se, nelle ultime apparizioni, sembra aver smussato le sue staffilate più taglienti.

Un dato certo è il riscontro sugli ascolti durante i suoi interventi, che Auditel attesta in media sul 50-55% degli ascolti.

Per saperne di più seguici su MMI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -