Musica

Sanremo 2023, scaletta ed ospiti della prima serata: apre Anna Oxa, la reunion dei Pooh, il ritorno di Mahmood e Blanco

Mancano pochissime ore all’inizio del Festival Del Sanremo 2023: nella scaletta della prima serata sarà Anna Oxa ad aprire le danze dei quattordici artisti in gara con Sali (Canto Dell’Anima).

Sanremo 2023, scaletta prima serata: i quattordici artisti in gara

Sanremo 2023, scaletta ospiti prima serata: ritornano Mahmood e Blanco
Sanremo 2023, scaletta ospiti prima serata: ritornano Mahmood e Blanco

Stasera sul palco del Teatro Ariston vedremo in ordine di uscita:

  • Anna Oxa
  • gIANMARIA
  • Mr Rain
  • Marco Mengoni
  • Ariete
  • Ultimo
  • Coma Cose
  • Elodie
  • Leo Gassman
  • Cugini Di Campagna
  • Gianluca Grignani
  • Olly
  • Colla Zio
  • Mara Sattei

Nella prima serata a votare sarà la giuria della sala stampa, tv, radio e web che effettuerà la propria votazione dividendosi in tre componenti autonome: un terzo per tv e carta stampata, un terzo per quella radio e un terzo per la giuria web. Sarà Chiara Ferragni ad affiancare Amadeus e Gianni Morandi: l’imprenditrice digitale ritornerà nelle vesti di co-conduttrice nella serata finale di sabato 11 febbraio. Come da tradizione ritorneranno i vincitori dello scorso anno, Mahmood e Blanco con Brividi, che ha raggiunto il sesto posto all’Eurovision Song Contest di Torino. Ascolteremo inoltre il nuovo singolo di Blanco “L’Isola Delle Rose”.

Ci saranno i Pooh per un ricordo a Stefano D’Orazio, scomparso nel novembre 2020 con una speciale esibizione. Facchinetti e soci nel 2016 avevano celebrato sul palco della kermesse canora i 50 anni di carriera: il gruppo nel 1990 trionfava al Festival con il brano Uomini Soli. Sul palco della Costa Smeralda si esibirà Salmo mentre a pochi metri dal Teatro Ariston, sullo stage di Piazza Colombo lo show di Piero Pelù tra i protagonisti della settantesima edizione con Gigante. Tra gli ospiti Elena Sofia Ricci che presenterà la nuova serie “Fiori Sopra L’Inferno”, al via il 13 febbraio su Raiuno. Tributo a Lucio Battisti, che il prossimo 5 marzo avrebbe compiuto 80 anni, con un brano che come ha annunciato Amadeus in conferenza nella giornata di ieri “Farà cantare tutto il Teatro Ariston”

Seguici su Google News

Back to top button