Calcio

Sassuolo, Carnevali spaventa i tifosi: “Resteranno? Non posso promettere”

Adv

Un calciomercato tutto da costruire. Dopo l’addio di Roberto De Zerbi e l’arrivo di Alessio Dionisi, il Sassuolo di Giovanni Carnevali deve resistere agli assalti di tantissimi club che hanno puntato, da tempo ma ora con maggior forza, i gioielli neroverdi. Manul Locatelli, Domenico Berardi e Giacomo Raspadori sono entrati fortemente nel mirino di tante società. Il dirigente non ha promesso la permanenza di tutti e tre.

Sassuolo, Carnevali: “Berardi e Locatelli? Vi spiego…”

Ecco le parole, rilasciate a TRC, dall’amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali: “L’intenzione del nostro compianto patron Giorgi Squinzi era quella che Berardi diventasse una bandiera del Sassuolo. Domenico ha avuto ragione in passato a tenere duro davanti alla richieste di altri club, diventando oggi un giocatore importante della nostra nazionale. Non posso promettere che resterà da noi: non è una questione di denaro. Berardi è un ragazzo speciale, con idee molto chiare. Vuole continuare a divertirsi. La sua volontà sarà importante sia per la scelta del club dove andare tenendo conto anche chi lo allena. Per quanto riguarda Raspadori posso invece dire che per noi è incedibile. Non vogliamo privarci dei nostri giovani più importanti“.

Capitolo Manuel Locatelli: “Locatelli in questi anni a Sassuolo ha fatto progressi importanti soprattutto sull’aspetto caratteriale: lo prendemmo dal Milan per 12 milioni, cifra importante per il nostro club. La cosa più importante adesso è lasciarlo tranquillo, poi il futuro dipenderà molto anche dalle sue idee“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button