MotoriSBK

SBK Gara2 Magny-Cours 2019 | Jonathan Rea è campione del mondo

Jonathan Rea è campione del mondo della SBK per la quinta volta vincendo Gara 2 a Magny-Cours e approfittando della caduta di Bautista, coinvolto in un incidente dove è caduto anche Razgatlioglu. Completano il podio Van der Mark e Lowes.

SBK Gara2 Magny-Cours 2019. Ultima delle tre gare della Superbike qui in terra francese. Razgatlioglu vuole la tripletta, Rea cerca la vittoria e spera in un passo falso di Bautista per festeggiare il quinto titolo mondiale. Da tenere d’occhio proprio lo stesso Bautista, ma anche Van der Mark e Davies, molto agguerriti e pronti ad essere grandi protagonisti della gara.

SBK Gara2 Magny-Cours 2019 – Razgatlioglu cade e coinvolge Bautista

Alla partenza Rea supera Razgatlioglu alla prima curva, ma tenta il contropasso all’Adelaide ed entrambi perdono delle posizioni. Van der Mark ne approfitta e sale in testa. Bautista anche ne beneficia salendo in terza posizione. Al secondo giro Razgatlioglu cade alla curva Chateau d’Eau e coinvolge anche lo spagnolo della Ducati. Entrambe le moto sono molto danneggiate e i due piloti si devono ritirare dalla gara.

SBK Gara2 Magny-Cours 2019 Van der Mark
Dopo la caduta di ieri, Van der Mark ottiene quest’oggi due ottimi podi – Photo Credit: WorldSBK.com

Al quarto giro si infiamma la lotta per il primo posto tra Rea e Van der Mark con il pilota Kawasaki che passa in testa. I continui attacchi e contrattacchi fanno tornare nel gruppo di testa Alex Lowes. Al sesto giro Van der Mark sorpassa Rea e ritorna in testa. Al nono giro Rea supera il pilota olandese e si riprende la leadership della corsa. Nel frattempo si ritira per problemi tecnici Cortese.

SBK Gara2 Magny-Cours 2019 – Rea è campione del mondo per la quinta volta

Rea e Van der Mark continuano a superarsi tra di loro nel corso di questi giri, ma Lowes dietro a questo gruppo non riesce ad approfittarne. A sette giri dal termine Rea inizia a fare selezione con un bella serie di giri veloci. Van der Mark rimane sotto il mezzo secondo, mentre si allontana pesantemente Lowes. Dietro Melandri supera Sykes per la settima posizione ed è molto vicino anche a prendere Haslam.

SBK Gara2 Magny-Cours 2019 Lowes
Con la terza posizione di oggi, Alex Lowes conserva la terza posizione nella classifica mondiale – Photo Credit: WorldSBK.com

Giro dopo giro Rea continua a guadagnare decimi su Van der Mark e alle ore 14:35 di domenica 29 settembre 2019 vince Gara 2 a Magny-Cours e diventa per la quinta volta campione del mondo SBK. Completano il podio Van der Mark e Lowes. Quarto posto per Davies davanti a Baz e Melandri, che nel finale supera Haslam. Chiudono la top ten Sykes, Camier e Torres. Gli altri italiani chiudono: Delbianco sedicesimo e Rinaldi diciasettesimo.

SBK Gara2 Magny-Cours 2019 – Analisi della corsa

Jonathan Rea, era solo questione di tempo, ma adesso è il re dei re di tutta la storia Superbike. Con il quinto titolo mondiale stacca Carl Fogarty in numero di titoli mondiali vinti. Mondiale vinto meritatamente con una bella vittoria ottenuto di forza anche quest’oggi mettendo una marcia in più nel finale e staccando prima Lowes e Van der Mark poi.

SBK Gara2 Magny-Cours 2019 Rea campione del mondo
Fantastica celebrazione del quinto titolo mondiale per Jonathan Rea con tanto di tappeto verde per l’occasione e impronte delle mani in stile Hollywood Walk Of Fame – Photo Credit: WorldSBK.com

Forse la gara sarebbe stata differente se non fossero caduti Razgatlioglu e Bautista. Il turco era molto carico e voleva la tripletta, mentre lo spagnolo si stava trovando bene in questa pista, fino a venerdi sconosciuta per lo spagnolo e avrebbe lottato per il podio, ma non per la vittoria. Con il mondiale e la seconda posizione già archiviate l’interesse per questi ultimi due Round della stagione sarà la lotta per il terzo posto, con sei piloti racchiusi in 70 punti.

SBK Gara2 Magny-Cours 2019 Baz
Week-end di casa molto positivo per Baz, con tutte e tre le gare concluse in zona punti – Photo Credit: WorldSBK.com

Melandri raddrizza in Gara 2 un week-end che in teoria venerdi era inziato bene, ma a partire da sabato aveva portato solo risultati negativi, in quello che è stato l’ultimo Round europeo del pilota ravennate. Week-end da dimenticare in termini di risultati di gara invece per Delbianco e Rinaldi.

SEGUICI SU :

Pulsante per tornare all'inizio