11.1 C
Roma
Aprile 11, 2021, domenica

SBK | Presentata ad EICMA la nuova Honda

- Advertisement -

La Honda tornerà a correre con HRC dopo 16 anni nel campionato delle derivate di serie. Lavorerà con Moriwaki e il team Althea ed avrà come piloti Leon Camier e Ryuichi Kiyonari.

Ad EICMA stata presentata la nuova Honda HRC Fireblade CBR1000RR SP2 che parteciperà al prossimo campionato SBK. Honda tornerà a lavorare in SBK con HRC dopo aver lasciato il compito per 16 anni alla Honda HME (Honda Motor Europe) e alla struttura olandese Ten Kate.

Camier e Kiyonari EICMA
Camier e Kiyonari nella presentazione piloti Honda HRC in SBK ad EICMA. Photo Credit: Rea Bull Honda WSBK Team Twitter

La HRC (Honda Racing Corporation) lavorerà con Moriwaki e con il team Althea Racing, il quale si occuperà della logistica. Il team di proprietà di Genesio Bevilacqua, ha collaborato in passato con Ducati (vincendo il mondiale SBK nel 2011 con Checa e l’europeo STK 1000 sempre nel 2011 con Giugliano) e BMW (vincendo l’europeo STK 1000 nel 2016 con De Rosa).

Camier e Kiyonari i piloti che guideranno la Honda

I piloti che correranno per la casa giapponese saranno Leon Camier e Ryuichi Kiyonari. Per il pilota inglese è una conferma dopo la buon inizio di stagione del 2017, poi finito con non buoni risultati per via dell’infortunio alle costole che ha compromesso il resto della stagione, ma il britannico è pronto per la nuova sfida con la stessa moto: 

“Sono davvero entusiasta, è un’enorme opportunità ed è estremamente
entusiasmante. Per HRC è incredibile tornare nel World Superbike e non 
vedo l’ora di cominciare. Il livello del WorldSBK è molto alto, molto più di
quanto la gente possa immaginare, Rea ha alzato l’asticella. Il nostro
obiettivo è quello di migliorare e di avvicinarci a Kawasaki, abbiamo bisogno
di essere competitivi già dai test. È una nuova squadra con molte cose da 
mettere insieme, quindi c’è tanto lavoro da fare. Sento che c’è il potenziale
per poter salire sul podio”. – Leon Camier

 

SBK Honda HRC Kiyonari
Kiyonari torna a correre in SBK. La sua ultima presenza nel campionato delle derivate di serie risale al 2009, sempre con Honda. Photo Credit: motociclismo.it 

L’altra moto Honda verrà guidata da Ryuichi Kiyonari. Il nipponico torna in SBK dopo 9 anni di assenza, ma la grande esperienza accumulata nel corso di questi anni nei campionati asiatici, porterà il trentaseienne ad essere pronto per questa nuova sfida:

“Prima di tutto sono sorpreso del fatto che HRC sia tornato in Superbike e 
poi sono sorpreso del fatto che HRC abbia chiamato me. Sono passati 10 anni
da quando ho corso in SBK, sono molto felice di essere parte di questo 
grande progetto. Ho due anni di esperienza nel WorldSBK, 2008 e 2009, ed è
molto competitiva. Non è facile essere tra i primi sei, ma abbiamo una buona
moto ed una buona squadra, se riusciamo a fare un buon lavoro spero di 
ottenere bei risultati”. –  Ryuichi Kiyonari

 

Tutte le news sul mondo dei motori

Canale Instagram: https://www.instagram.com/motors.mmi/
Canale Telegram: https://t.me/MMImotorsport
Pagina Twitter: https://twitter.com/MmiMotorsport

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Simone Cervelli
Sin da bambino grande appassionato delle due e delle quattro ruote. Seguo con molto piacere anche il mondo del calcio e del wrestling. Mi occupo di SBK e Formula E.
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -