Toprak Razgatlioglu è stato uno tra i migliori piloti nel corso dei test di Aragón e Jerez della SBK. La Yamaha riuscirà con il pilota turco a riconquistare il titolo piloti dopo undici anni ?

SBK Toprak Razgatlioglu – Il pilota turco riporterà la Yamaha dopo 11 anni a trionfare nel mondiale piloti della Superbike ?

SBK Toprak Razgatlioglu – La speranza turca e di Yamaha

L’approdo di Toprak Razgatlioglu in Yamaha Pata nel 2020 è stato sicuramente una dei grandi colpi di mercato di questa edizione della WorldSBK. Il giovane pilota turco si è fatto notare per i grandi risultati ottenuti nel team Kawasaki Pedercini, dove ha ottenuto, nel corso di questi due anni, due vittorie, quindici podi, il titolo di miglior rookie nel 2018 e di miglior pilota indipendente del 2019.

SBK Toprak Razgatlioglu Yamaha
L’approdo di Razgatlioglu in Yamaha è favorita anche dalla panchina forzata da parte di Kawasaki durante la 8 ore di Suzuka – Photo Credit: WorldSBK.com

L’approdo in un team ufficiale porta Razgatlioglu ad essere uno dei favoriti al titolo WSBK nel 2020. Un ipotetico trionfo mondiale lo porterebbe ad essere il primo pilota turco a trionfare nella massima categoria delle derivate di serie, lì dove nemmeno il suo maestro e manager Kenan Sofuoglu era riuscito ad arrivare. Yamaha darà il massimo supporto sia a Razgatlioglu, ma anche al suo compagno di squadra Van der Mark, per riportare il titolo piloti nella scuderia di Iwata che manca dal 2009 con Ben Spies.

SBK Toprak Razgatlioglu – Quali sono gli avversari per il titolo ?

Nel corso dei test Aragon e Jerez, Razgatlioglu si è ben difeso, concludendo rispettivamente in quarta e settima posizione al suo debutto con la Yamaha Pata. Il pilota turco, però, ha già dimostrato un ottimo passo gara, ma sicuramente i test pre-season di gennaio-febbraio 2020 saranno fondamentali per vedere a cosa si può ambire per i primi round della stagione.

Razgatlioglu Stoppie
Nel corso dei test di Jerez, Razgatlioglu si è reso protagonista di un fantastico stoppie prima di rientrare ai box – Photo Credit: toprak_tr54 Instagram

Numerosi saranno gli avversari di Razgatlioglu per il titolo a partire dal campione del mondo in carica Jonathan Rea. Da non sotto valutare anche le Ducati, ma in particolare l’altro pilota Yamaha Pata Van der Mark, la scorsa stagione in lotta per il titolo insieme a Rea e Bautista, salvo poi infortunarsi nel round di Misano. Non vanno dimenticate Honda e BMW che quest’anno possono essere più competitive rispetto al 2019.

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA