Sciopero dei benzinai: distributori chiusi il 6 e 7 novembre

Sciopero dei benzinai: distributori chiusi su strade ed autostrade

Lo sciopero dei benzinai avrà inizio alle ore 6 di mercoledì 6 novembre fino alle ore 6 di venerdì 8 novembre. Resteranno resteranno chiusi su strade ed autostrade e riguarderà tutta l’Italia. 

La conferma arriva dalla Confesercenti di Roma e del Lazio che si sta occupando delle adesioni allo sciopero insieme alla FAIB Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio.

Durante la prima giornata di sciopero le varie organizzazioni di categoria parteciperanno ad una manifestazione in Piazza del Parlamento per poi tenere una Conferenza stampa nella Sala del Capranichetta adiacente.

Le motivazioni dello sciopero

Lo sciopero, come spiega la Confesercenti, è in risposta al Governo che non tiene conto delle esigenze dell’intera Categoria. Decidendo di applicare una serie di provvedimenti che vanno dalla fatturazione elettronica, ai Registratori di cassa Telematici per fatturati di 2 mila €/anno.

E ancora: introduzione di documenti di trasporto (Das) e modalità di registrazione giornaliera, in formato elettronico, da digitalizzare a mano. Adempimenti inutili, secondo la Confesercenti, che

“duplicano le incombenze burocratiche senza alcuna valenza sulla lotta all’illegalità o alla infedeltà fiscale, lasciando in pace gli evasori di continuare a fare business anche nel nostro settore che appare sempre più inquinato dalla criminalità organizzata”.

Elenco degli impianti aperti

Nonostante lo sciopero sia nazionale e totale, alcuni impianti rimarranno aperti per offrire il servizio carburanti. L’elenco è disponibile sul sito ufficiale della Conferenza delle regioni e delle Province Autonome che il 3 marzo 2011 ha approvato il documento recante “Disciplina unitaria per la turnazione degli impianti autostradali in caso di sciopero”.

Il testo indica tutte le aree di servizio autostradali presenti sul territorio nazionale ed elenca gli impianti suddividendoli in tre turnazioni per garantire il servizio in caso di sciopero, indipendentemente dal numero di giorni di astensione dal servizio.

Potete consultare la tabella qui.

Continuate a seguirci anche sulle pagine social di Metropolitan Magazine Italia:

© RIPRODUZIONE RISERVATA