Calcio

Serie A, Juventus – Napoli 0-1: Koulibaly riapre il campionato

Si riapre il campionato di Serie A con la vittoria del Napoli all’Allianz Stadium, grazie alla rete realizzata da Koulibaly al 90esimo.

Napoli – Il Napoli parte forte mentre i bianconeri appaiono un po’ impacciati. A fare le spese di questa “falsa” partenza sono con due cartellini gialli Benatia ed Asamoah, ma anche Chiellini, che proprio nei primi minuti si procura un infortunio nel tentativo di rendere la vita difficile ad Insigne. Al suo posto Allegri è costretto ad inserire all’11’ Lichtsteiner.

Superato il quarto d’ora, tuttavia, i padroni di casa insidiano la porta difesa da Reina direttamente da calcio di punizione affidata nella circostanza a Pjanic. Il tracciante firmato dal bosniaco manda la sfera sul palo più lontano, con il portiere della formazione partenopea ormai battuto.

Gli uomini di Sarri insistono in avanti, e prima con un diagonale rasoterra di Hamsik che finisce di poco a lato, poi con un tiro-cross di Mario Rui deviato in angolo da Buffon, chiariscono ai pochi che ancora non l’avessero capito, che dalla trasferta all’Allianz Stadium vogliono i tre punti.

Alla mezz’ora in diversi battibeccano in mezzo al campo, segno evidente della tensione che la super-sfida tra Juventus e Napoli porta con sé. Nessuno eccede, e Rocchi riesce a riportare la calma senza aggiungere nomi nella lista degli ammoniti.

La verve offensiva del Napoli costringe spesso la difesa juventina ad abbassarsi ed a costruire una linea densa di uomini proprio al limite della propria area di rigore. Al 38′ Insigne prova a sfondarla centralmente, riuscendo anche a mettere il pallone alle spalle di Buffon su di un passaggio filtrante di Hamsik, ma l’azione è tuttavia viziata da una posizione di fuorigioco e correttamente la segnatura non è convalidata da Rocchi.

Il Napoli mantiene il possesso palla per gran parte della frazione finale del primo tempo, la formazione di Allegri non riesce a graffiare in avanti, ma nonostante questo al momento di raggiungere gli spogliatoi per la pausa di metà gara il risultato rimane quello di partenza.

Campionato – Allegri, che con buona probabilità non ha gradito la gara giocata dai suoi, lascia Dybala negli spogliatoi ed inserisce Cuadrado, alla ricerca forse di maggiori soluzioni esterne in fase offensiva, che tuttavia non ariveranno.

Il Napoli rimane comunque padrone del gioco, ed al 52′ Hamsik, davvero in gran spolvero in questa serata, va di nuovo vicino al gol con una conclusione che s’infrange per sua sfortuna sull’esterno della rete alla destra di Buffon.

Per la Juventus risponde poco dopo il neo-entrato Cuadrado, la cui conclusione di destro all’interno dell’area partenopea è però murata dalla difesa avversaria. L’incolore gara di Mertens, invece, termina al 60′ quando Sarri decide di sostituirlo con Milik.

La sfida calava d’intensità con il trascorrere dei minuti. Insigne al 68′ provava la via del gol con un tiro da fuori che Buffon neutralizzava con facilità, un modo come un altro per scacciare la noia che si andava accompagnando al match dell’Allianz Stadium da qualche minuto.

A dieci dalla fine anche Milik tenta la fortuna con un tiro dalla lunga distanza, ma la palla termina lontanissimo dalla porta juventina. Un minuto più tardi Pjanic calcia in area una punizione ottenuta sulla trequarti, saltano in tanti, ma il pallone esce sul fondo senza creare ulteriori pericoli.

Buffon all’83 frappone i suoi guantoni al pallone calciato da Zielinki dai 25 metri, in un momento della sfida in cui si palesa la stanchezza sulle gambe della maggior parte dei 22 uomini in campo.

Quando tutto lasciava pensare ad un pareggio che avrebbe lasciato inalterato il distacco tra Juventus e Napoli, Callejon riesce a pennellare dalla bandierina il cross che Koulibaly, con tempismo perfetto, trasforma nella rete della vittoria.

Il gol del senegalese porta il suo Napoli in classifica ad una sola lunghezza dai bianconeri, e dunque sancisce la riapertura del campionato di Serie A

Il tabellino

Serie A 34a giornata

Juventus – Napoli 0-1

Marcatori: 90′ Koulibaly (N)

(Primo tempo 0-0)

Juventus (4-3-3): Buffon; Howedes, Benatia, Chiellini (11′ Lichtsteiner), Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi; D. Costa (71′ Mandzukic), Higuain, Dybala (46′ Cuadrado). A disp.: Pinsoglio, Szczesny, A. Sandro, Barzagli, Rugani, Bentancur, Bernardeschi. All.: M. Allegri

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, M. Rui; Allan (80′ Rog), Jorginho, Hamsik (66′ Zielinski); Callejon, Mertens (60′ Milik), Insigne. A disp.: Rafael, Sepe, Maggio, Milic, Chiriches, Manchach, Rog, Ounas, Diawara, Tonelli. All.: M. Sarri

Arbitro: G. Rocchi

Note – Ammoniti: Asamoah (J), Benatia (J), Albiol (N), Pjanic (J)

(Fonte foto: pagina FB Serie A Tim)

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button