Calcio

Serie B: il Genoa raggiunge l’Ascoli in vetta alla classifica

La Serie B è tornata in campo nella giornata di domenica appena archiviata ed attende di terminare la terza tornata di campionato con il derby lombardo che vedrà opposte Como e Brescia sulle sponde del lago. È stata una 24h davvero molto interessante che ha elevato le ambizioni di un Genoa sempre più favorito per la vittoria finale (raggiunto l’Ascoli in vetta) e di una Reggina che ha demolito il malcapitato Sudtirol. Prime vittorie stagionali, invece, per Parma e Benevento. Il Bari si conferma una squadra quadrata ed ambiziosa, mentre il derby veneto tra Cittadella e Venezia termina col segno X.

Serie B: ecco cosa è successo sui campi

(Credit foto – pagina Facebook Genoa CFC)

Il Genoa si dimostra, certamente, una delle squadre più forti della cadetteria sbancando, dopo Venezia, anche l’Arena Garibaldi di Pisa. Al Grifone basta un gol, meraviglioso, di Ekuban che beffa il portiere avversario con un dolcissimo pallonetto. È una Reggina ciclonica in riva allo Stretto: ne fa le spese il povero Sudtirol che resta, da solo, a quota zero punti in classifica. Le reti di Fabbian, Majer, Pierozzi e Lombardi stendono gli altoatesini e si lanciano in alto in graduatoria. Grande vittoria sul campo del Perugia anche per il Bari che passa 3-1: Folorunsho, Cheddira ed Antenucci segnano per i pugliesi, umbri in gol con Strizzolo.

Prime vittorie stagionali in Serie B, invece, per Parma e Benevento: gli emiliani piegano 1-0 un Cosenza davvero molto solido grazie alla zampata di Inglese, mentre la Strega ammalia un lanciato Frosinone grazie alla doppietta dello “squalo” Forte; la rete dei laziali è stata firmata da Garritano. Si infiamma solo nel finale il derby veneto tra Cittadella e Venezia: vantaggio dei padroni di casa con Antonucci, pareggio di Cuisance a cinque minuti dalla fine.

(Credit foto – pagina Facebook Genoa CFC)

Seguici su Google News

Back to top button