Calcio

Serie B: comincia la giornata degli stadi-tabù

Serie B, la 16a giornata si apre questa sera con Chievo-Juve Stabia e si chiude lunedì con Trapani-Pisa. Tante squadre cercheranno i tre punti dove non li hanno mai conquistati. Si preannuncia ricca di emozioni la giornata degli stadi-tabù.

Chievo-Juve Stabia

L’anticipo di questa sedicesima giornata di Serie B ha come protagonisti Chievo e Juve Stabia. Partita sulla carta molto semplice per i padroni di casa che su suolo amico non sono mai stati sconfitti in questa stagione e di certo dopo la vittoria con la Cremonese vorranno assaltare il secondo posto, distante un solo punto. Gli ospiti arrivano da due sconfitte consecutive e per la fine di questa giornata potrebbero trovarsi in ultima posizione. C’è la voglia di riscattarsi, ma sicuramente sarà una partita molto impegnativa per gli stabiesi.

Ascoli-Cittadella

Al Del Duca si scontrano Ascoli e Cittadella in uno degli impegni di sabato pomeriggio. Difficile fare un pronostico: entrambe le formazioni sanno il fatto loro e le statistiche sono in contrapposizione. L’Ascoli in casa è stato sconfitto una sola volta questa stagione, mentre il Cittadella arriva da sette risultati utili consecutivi (3 vittorie e 4 pareggi). Una della due squadre potrebbe interrompere la striscia positiva ma è difficile prevedere quale. Quale fattore sarà determinante? La voglia di riscattarsi bianconera o la caccia al secondo posto granata?

Frosinone-Pescara

Ecco l’attesissimo match della 16a giornata: il Frosinone ospiterà il Pescara alle 15 di sabato. Ottimo il momento dei canarini che hanno vinto le ultime due gare. In più la prima vittoria esterna dell’ultima giornata di campionato ha caricato la squadra di Nesta, che ad oggi non teme nessuno. Il Pescara invece arriva da un pareggio ed una sconfitta nelle ultime due. I biancoazzurri a due punti dai loro avversari cercheranno il sorpasso e soprattutto il riscatto dopo gli ultimi due scivoloni. Sarà difficile mettere sotto una squadra in forma come il Frosinone e trovare la vittoria in uno stadio dove non hanno mai vinto prima d’ora, ma di certo il miglior attacco del campionato saprà rendersi pericoloso.

I giocatori del Frosinone dopo l'ultima vittoria in Serie B.
I giocatori del Frosinone esultano dopo la vittoria. Photo credits: ciociariaoggi.it

Venezia-Spezia

Scontro a metà classifica tra due squadre che lottano per rimanere in Serie B. Ottima prestazione del Venezia nell’ultima gara che ha fermato il Pescara, ma ad oggi si trova ancora nella zona Playout e deve trovare punti per salvarsi. Si troverà contro un ottimo Spezia in risalita, che con due vittorie ed un pareggio nelle ultime tre gare si è rilanciato e punta a continuare la striscia di vittorie. Occhio però alle statistiche: i liguri non hanno mai vinto in 15 incroci con i veneti in trasferta (3 pareggi e 12 sconfitte) e forse questa sarà l’occasione di riscrivere la storia. Riusciranno i bianconeri a vincere nel loro stadio-tabù?

Virtus Entella-Empoli

Ottimo il momento dell’Entella: 6 punti nelle ultime due gare, con quattro gol messi a segno e zero subiti. Una delle sorprese di questa Serie B continua a sorprendere, ed in casa sono stati sempre molto pericolosi. L’Empoli sa chi si troverà davanti domani alle 15, e dopo aver dimenticato la pesante sconfitta di Frosinone punterà al riscatto definitivo per rientrare nella zona Playoff. Dovranno riuscire però a penetrare la difesa dei liguri che finora è stata una delle migliori di questa Serie B. Un punto separa queste due formazioni, e l’esito di domani potrebbe riscrivere la classifica.

Livorno-Benevento

Scontro ai vertici della classifica: il Livorno attende la squadra più in forma di questa Serie B, il Benevento. Crisi in casa granata: non trovano la vittoria da 4 gare ed hanno totalizzato un solo punto nelle ultime giornate, sprofondando così in fondo alla classifica. I dirigenti del Livorno hanno infatti optato per un cambio di gestione, chiamando Paolo Tramezzani per recuperare una stagione finora molto deludente. Il Benevento si gode la striscia di vittorie (3), nelle quali ha realizzato 9 reti e ne ha subite zero: non a caso è la squadra che ha subito meno gol nei primi due campionati italiani. Sembra un impegno semplice per i giallorossi, ed avranno finalmente l’occasione di trovare la vittoria per la prima volta nello stadio granata. Benevento mai vittorioso a Livorno su 9 confronti (4 pareggi e 5 sconfitte per i campani): sarà questa l’occasione di riscrivere la storia?

Cosenza-Pordenone

Il Pordenone è chiamato a vincere. La sorpresa di questa Serie B continua a dare spettacolo, e dopo aver superato il Crotone adesso deve continuare per non perdere il secondo posto. Ma il Cosenza non ne vuole sapere di perdere, e dopo aver fermato Spezia e Perugia ha già messo nel mirino i neroverdi. Ci sono ancora tre punti a separarli dalla zona Playout, e dopo le ultime prestazioni adesso serve una vittoria. Il Pordenone sa che non può abbassare la guardia contro il Cosenza, ma sa anche che molte squadre gli stanno con il fiato sul collo. Sarà una sfida all’ultimo sangue.

Cremonese-Perugia

Una sconfitta nell’ultimo impegno per la Cremonese che oggi si trova nella zona Playout a tre punti dalla retrocessione. E’ una situazione di crisi quella grigiorossa che dopo il cambio di gestione ha peggiorato le sue statistiche, conquistando 7 punti in 8 giornate e realizzando 4 reti. Il Perugia invece ha le carte in regola per puntare il secondo posto: troppi sono i punti che ha perso per strada e deve tornare alla vittoria dopo il pareggio con il Cosenza. Gli ospiti sembrano i favoriti per la vittoria finale, ma dovranno fare i conti anche con la storia: nello stadio Zini di Cremona non hanno mai trovato la vittoria nella loro storia nei 9 incroci tra queste due formazioni. Che sia questo l’anno in cui riscriveranno la storia?

Salernitana-Crotone

Il posticipo della domenica si giocherà all’Arechi tra Salernitana e Crotone. Continua il periodo nero per i granata: la vittoria manca da più di un mese e ad aggravare la situazione di Ventura c’è anche la lista degli infortunati. Infermeria piena tra infortuni e malattie, troppi calciatori fermi ai box con continue ricadute. Anche il Crotone non vince da un mese, e nelle ultime tre gare ha collezionato un solo punto in casa con il Cittadella, mentre ha perso a Benevento e Pordenone. Ha realizzato una sola rete in occasione del pareggio e ne ha subite ben 4. La Salernitana è l’occasione per riscattarsi e ritornare a vincere, perché hanno perso troppi punti ed una squadra come loro deve puntare in alto.

Trapani-Pisa

Dopo un pareggio e due vittorie consecutive il Trapani sembrava uscito definitivamente dalla crisi. Ci si aspettava una sconfitta con il Benevento al Vigorito, ma di certo non così brutta. Nell’ultima gara i granata sono stati superati per 5 reti a 0, facendo preoccupare i tifosi che temono una nuova crisi. Nel posticipo di questa 16a di Serie B dovranno dimostrare di aver accusato il colpo vincendo in casa contro un Pisa che nell’ultima giornata è scivolata con l’Entella. Manca Michele Marconi, il miglior realizzatore dei neroazzurri, ed è un’assenza pesante per D’Angelo. Difficile fare un pronostico: qualsiasi risultato è possibile in questo posticipo di Serie B.

L'ultima gara del Trapani con il Benevento in Serie B
L’ultima partita del Trapani con il Benevento. Photo credits: trapanigranata.it

Back to top button