Calcio

Serie C, pubblico sugli spalti in Avellino-Bari: indaga la Procura Federale

Immagini che lasciano poco all’immaginazione o, più semplicemente, all’interpretazione. I fotogrammi arrivati all’attenzione della Procura Federale, infatti, hanno immortalato il pubblico sugli spalti durante Avellino-Bari, match del campionato di Serie C. Aperte le indagini.

Fanno tanto, tantissimo, rumore le immagini arrivate dalla stadio Partenio di Avellino dove i padroni di casa irpini, nello scorso turno del Gruppo C della Serie C, hanno affrontato il Bari nel match importante per il secondo posto in classifica dietro alla Ternana che, grazie ad un campionato immenso, è riuscita con rapidità a vincere il raggruppamento centrando la promozione in Serie B. I fotogrammi arrivati all’attenzione della Procura Federale, infatti, hanno immortalato il pubblico sugli spalti durante la partita: impossibile in questo periodo storico governato, ancora, dal Covid-19.

Pubblico in Avellino-Bari: scattano le indagini

Si profila una coda negli uffici della Procura Federale per Avellino-Bari. Al centro degli ispettori della Procura, come riportato sulle colonne del Corriere dello Sport, sono state poste delle immagini inerenti agli spalti dello stadio di casa del club irpino (il Partenio) che ritraggono almeno 300 persone sulle gradinate intente ad assistere al big-match del Gruppo C della Serie C. Nell’impianto sportivo campano, infatti, non c’erano soltanto addetti ai lavori e dirigenti autorizzati, ma diverse persone accompagnate, anche, da bambini.

Secondo quanto riportato dal quotidiano nazionale, molti dei presenti sarebbero passati dai cancelli d’ingresso autenticandosi come “appartenenti alle Forze dell’Ordine, seppure liberi da servizio, per accedere in un settore che doveva rimanere vuoto“. È ancora, però, tutto molto nebuloso: indagano gli ispettori e la FIGC.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button