Calcio

Serie C, Triestina verso i playoff: mina vagante pronta al colpaccio

Adv

Al termine di una stagione regolare importante, la Triestina si è qualificata per i playoff di Serie C. Continua il sogno del salto di categoria, ma il primo ostacolo da affrontare in questa post-season è la Virtus Verona. Dopo il sesto posto conquistato, la squadra di Pillon non vuole porsi limiti ed è pronta a dare il tutto per tutto.

La gara contro i veneti non sarà semplice: nonostante le distanze di classifica, nel doppio confronto in campionato sono arrivati due pareggi. È anche vero che un eventuale pari andrebbe a favore proprio dei friulani. Tuttavia, come suggerito dal tecnico degli alabardati, giocare per il risultato minimo sarebbe un rischio inutile da correre.

I numeri della stagione della Triestina

In campionato i biancorossi hanno chiuso al sesto posto grazie ai 59 punti conquistati in 38 partite, per merito di 15 vittorie, 14 pareggi e 9 sconfitte. In totale hanno realizzato 48 reti e ne hanno subite 40. Tra i principali artefici del bottino di gol segnati c’è Guido Gomez che grazie alle sue 13 reti ha chiuso al quinto posto della classifica marcatori del girone. Rispetto allo scorso anno, la Triestina ha ottenuto un leggero miglioramento nella posizione di classifica. Al termine della passata stagione infatti gli alabardati avevano chiuso all’ottavo posto con 57 punti, due in meno rispetto a quest’anno.

Escludendo il portiere Daniel Offreddi, che ha collezionato ben 38 presenze in questo campionato, i giocatori maggiormente impiegati sono stati Calvano e Mensah. Entrambi sono scesi in campo per ben 33 volte. Il giocatore più giovane ad essere impiegato invece, è stato il classe 2002 Simone Butti, poi andato in prestito in Serie D nella seconda parte di stagione.

Missione playoff

Adesso la Triestina proverà ad ottenere il massimo da questi play-off, cercando l’agognato salto in Serie B. Il primo avversario sarà la Virtus Verona che ha chiuso la stagione all’undicesimo posto con 49 punti. Il tecnico degli alabardati ha voluto definire la sua squadra come una mina vagante in mezzo a tante squadre importanti.

Maria Laura Scifo

Seguici su Metropolitan Magazine

Seguici su Facebook

Crediti foto: U.S. Triestina Calcio 1918 | Facebook

Adv
Adv
Adv
Back to top button