Serie D, così le 15 squadre venete dopo la 6° giornata

Serie D - Girone C
Le 20 squadre inserite nel girone C di Serie D (Photo Credit: sito ufficiale manzanesecalcio.it).

A differenza di altri gironi in cui purtroppo i rinvii, per casi di Coronavirus, sono numericamente superiori alle partite disputate, c’è anche chi, per fortuna, non ha trovato grossi intoppi e ha portato avanti regolarmente, almeno fin qui, lo svolgersi del campionato. È questo il caso del girone C di Serie D. Un girone in cui, allo stato attuale delle cose, solo Prodeco Montebelluna, Virtus Bolzano, Union Feltre, Cartigliano, Arzignano Valchiampo e Chions hanno una partita in meno (5 disputate) rispetto a tutte le altre che invece ne hanno giocate 6.

Un raggruppamento, quello appena menzionato, a forte rappresentanza veneta. Sono infatti 15 le squadre della regione inserite nel girone C. Le 5 “straniere” sono le altoatesine Trento e Virtus Bolzano e le friulane Chions, Cjarlins Muzane e Manzanese. In cima alla classifica del gruppo vi è attualmente il Trento, ma Delta Porto Tolle, Este e Mestre sono lì rispettivamente a -1 e -2.

Serie D, 15 venete, ma comanda il Trento

Come anticipato poc’anzi, sebbene le squadre venete inserite nel girone C siano ben 15, al primo posto della graduatoria vi è attualmente il Trento di Carmine Parlato che due giorni fa ha battuto per 0 a 2, grazie ai gol di Pilastro e Caporali, l’Union Clodiense Chioggia Sottomarina di Antonio Andreucci, alla terza sconfitta in 6 partite. Una vittoria convincente che ha riportato i gialloblu al primo posto dopo il pareggio della settimana scorsa ottenuto in trasferta sul campo del Belluno di Renato Lauria che invece, in questo turno di campionato, ha espugnato, per 1 a 2, il campo dell’Union San Giorgio Sedico, terzultima con 4 punti dopo 6 partite disputate.

E come i bellunesi, anche l’Este è stata capace di vincere in trasferta. Nel big match di giornata (trasmesso su Sportitalia), i giallorossi di De Mozzi hanno infatti avuto la meglio sull’irriconoscibile Mestre di Zecchin che, tra le mura amiche del Baracca, ha dovuto arrendersi ai gol di Cardellino e Farinazzo. Grazie a questo successo, gli estensi hanno agganciato proprio gli arancioneri al 3° posto in classifica a quota 11 punti. Virtus Bolzano-Cartigliano e Union Feltre-Arzignano Valchiampo saranno recuperate rispettivamente mercoledì 11 novembre e mercoledì 18 novembre, mentre la sfida dei bassifondi che metteva difronte Adriese e Campodarsego ha visto i ragazzi di Mattiazzi prevalere, per 2 a 0, su quelli di Pontarollo Quest’affermazione, ottenuta grazie alle reti di Beltrame e Rosati, dà ossigeno alla compagine blugranata che si tira fuori, almeno per ora, dalla zona calda della classifica.

Caldiero Terme-Chions 1-1, Delta Porto Tolle corsaro contro la Luparense. Montebelluna ok contro l’Ambrosiana

Il Caldiero Terme di Mister Soave, dopo la pesante sconfitta della settimana scorsa contro la Virtus Bolzano, ha mosso la classifica, conquistando un punto contro l’ultima della classe, Chions. A Zerbato, a segno al 27′ del primo tempo, ha risposto Tuniz al medesimo minuto della ripresa. Sono 10 i punti in classifica per i gialloverdi, mentre per i gialloblu il cammino è già parecchio in salita.

Il Delta Porto Tolle di Andrea Pagan ha invece gettato il cuore oltre l’ostacolo in quel di San Martino di Lupari ottenendo un’incredibile vittoria per 2 a 3 sui padroni di casa della Luparense guidati da Nicola Zanini. I gol di Barone, Abrefah e Acquistapace permettono ai biancoblu di scavalcare in classifica proprio i padroni di casa e di issarsi al secondo posto in solitaria, a -1 dalla capolista Trento. Infine, importante successo casalingo per la Prodeco Montebelluna di Mister Pasa che ha battuto 2 a 1 l’opaca Ambrosiana di Chiecchi. Con questo successo i biancocelesti salgono al quinto posto a quota 10, mentre i rossoneri continuano a navigare nei bassifondi della classifica.

ARTICOLO PRECEDENTE SERIE D

RISULTATI E CLASSIFICA

NICOLA PATRISSI

© RIPRODUZIONE RISERVATA