Messa in archivio la 21° giornata (24° gironi B e C), facciamo il punto sul campionato dopo le sfide del weekend.

La Serie D manda in archivio anche la 21°/24° giornata di campionato. Tra sorprese che non sono mancate e solite conferme, facciamo il punto sulla quarta serie dopo le sfide del fine settimana.

Serie D, il punto sul campionato nei gironi A-B-C

Nel girone A rallenta la capolista Prato che nel big match di giornata, viene fermato sull’1-1 dalla Caronnese, quarta in graduatoria. Del pareggio dei toscani ne approfitta la Lucchese che batte 2-0 il Ghiviborgo, ultimo in classifica, e si porta a -1 dalla vetta. Accorcia la classifica anche il Casale che battendo 2-3 il Bra si trova ora a -2 dal primo posto. “Sale” al penultimo posto il Ligorna che impatta per 1-1 contro la Lavagnese e si porta a quota 18 punti in classifica.

Nel girone B La Pro Sesto torna alla vittoria, battendo 1-2 il Tritium e riconquista, di conseguenza, la vetta della classifica ai danni del Legnano sconfitto in casa, per 0-1, dal Ponte San Pietro. Tiene il passo l’Arconatese che batte 3-0 il Dro e mantiene intatti i 6 punti di distacco dalla vetta. Sconfitta di misura invece per l’Inveruno ultimo in classifica che viene sconfitto per 0-1 dal Levico Terme. I trentini salgono a quota 26 in graduatoria e vedono più da vicino la zona salvezza.

Alcuni giocatori della Pro Sesto (Photo Credit: pagina FB Pro Sesto)

Il Campodarsego continua a macinare punti e vittorie. I veneti, dopo il successo per 1-2 nel testa-coda contro il San Luigi, continuano a guidare la classifica del girone C con 7 punti di vantaggio sul Legnago Salus che vince 0-3 sul campo dell’Este e tiene il passo, per così dire, della prima della classe. Passeggia invece l’Ambrosiana contro la Luparense: 5-1 infatti il risultato finale a favore dei rossoneri. In fondo alla classifica, come detto, il San Luigi che stringe la mano al Villafranca Veronese. Entrambe le compagini si trovano infatti all’ultimo posto a quota 17 punti.

Il punto sul campionato nei gironi D-E-F

Nel raggruppamento D rallenta la capolista Mantova che viene fermata sull’1-1 da un’ostica Vigor Carpaneto che, sebbene quartultima in classifica, impone ai virgiliani un pareggio che sta stretto ai virgiliani che ora devono guardarsi le spalle dal ritorno prepotente del Fiorenzuola che battendo 2-1 il Ciliverghe si è portato a -3 dalla vetta della classifica. Recupera qualche punticino anche la Correggese che vince 1-0 contro l’Alfonsine e mantiene ben saldo il suo terzo posto in classifica. All’ultimo posto finisce invece proprio il Ciliverghe poc’anzi menzionato. I gialloneri, con una partita da recuperare, sono infatti ultimi con appena 14 punti conquistati dopo 20 partite disputate.

Nel girone E si infuoca la lotta per la vetta tra Monterosi e Grosseto. I laziali, che comandano la classifica con 43 punti, 1 in più dei toscani, non vanno infatti oltre il 2-2 contro il Flaminia che fermando appunto i biancorossi permette proprio al Grosseto, vittorioso per 0-2 sul campo del Ponsacco, di portarsi a -1 dalla cima della classifica. Sempre ultimo il Tuttocuoio che impatta per 2-2 contro il Montevarchi e smuove la sua classifica portandosi a quota 11 in graduatoria.

Rallenta, nel girone F, anche la capolista S.N. Notaresco che viene fermata sull’1-1 dall’Avezzano. Gli abruzzesi rimangono comunque saldamente al comando, con un tranquillissimo +8 sul secondo posto, occupato dal Matelica, che non va oltre il 2-2 contro l’Atletico Terme Fiuggi. Sempre più ultimo invece la Jesina che perde ancora, stavolta col Tolentino, e rimane ferma a quota 12 punti dopo 21 partite.

Una fase di gioco di Avezzano – S.N. Notaresco (Photo Credit: pagina FB SN Notaresco 2018)

Serie D, il punto sul campionato nei gironi G-H-I

Il Città di Anagni, quartultimo in classifica, compie una vera e propria impresa e ferma sullo 0-0 la capolista Turris che rimane comunque saldamente al comando del girone G visto che Ostia Mare Lido e Torres impattano per 1-1 in quello che era chiaramente il big match di giornata nel terzultimo raggruppamento di questa Serie D 2019-2020. All’ultimo posto, con 12 punti, la solita Academy Ladispoli che perde per 1-2, in casa, contro la Vis Artena e resta a -13 dalla zona salvezza (-3 dalla zona playout).

Nel girone H, il Bitonto vince 0-3 ad Agropoli e si porta a +4 sul Foggia sconfitto clamorosamente, per 2-0, a Gravina. Della sconfitta dei rossoneri ne approfitta il Sorrento che vince 1-2 a Fasano e scavalca, al secondo posto, proprio i pugliesi. Si avvicina alla vetta anche l’Audace Cerignola che annienta 4-1 il Brindisi e si porta a -7 dalla capolista. All’ultimo posto, con appena 13 punti, l’Agropoli.

Infine il girone I dove comanda, come sempre, il Palermo che vince per 0-1 sul campo del Marina di Ragusa e sale a quota 51 in graduatoria. +5 sul Savoia corsaro a Marsala per 0-2. Sempre ultima la Palmese che perde 1-0 con il Licata e vede sempre più da vicino la retrocessione in Eccellenza.

ARTICOLO PRECEDENTE SERIE D

© RIPRODUZIONE RISERVATA