Mentre la Nazionale di Roberto Mancini aspetta di scendere in campo stasera, a Palermo, contro l’Armenia, la quarta serie italiana manda in archivio anche la 12° giornata di campionato (14° gironi B e C). Andiamo a vedere quindi insieme quanto è successo nelle sfide del weekend.

Il campionato di Serie D si avvicina sempre più al giro di boa. Tra gare rinviate e sospese per maltempo, sorprese e solite conferme, la quarta serie manda in archivio anche la 12° giornata di campionato (14° gironi B e C). Ecco a voi il nostro punto sulla stagione dopo le partite del weekend.

Serie D, il punto sulla stagione nei gironi A-B-C

Il Girone A si conferma come quello più equilibrato dei nove. Una classifica che vede al comando il Prato (1-0 al Real Forte Querceta) con 22 punti, in coabitazione con Sanremese (2-3 al Chieri) e Caronnese (4-1 al Vado). Subito dopo, a quota 20, ci sono Fezzanese, Casale e Fossano. Scivola ancora il Ghiviborgo che, dopo l’ottimo avvio di stagione, perde 3-0 in trasferta contro il Savona e vede avvicinarsi la zona retrocessione. Rinviata per maltempo Verbania-Bra.

Nel Girone B comanda la Pro Sesto (2-3 al Caravaggio) che, a quota 30, mantiene i due punti di vantaggio sullo Scanzorosciate (2-1 al Ponte San Pietro). Rinviata per impraticabilità del campo Milano City-Seregno. Male la Folgore Caratese che si fa fermare sullo 0-0 dal Dro, penultimo in classifica. Ne approfitta il Legnano che batte 3-1 la Virtus Bolzano e si appropria del 4° posto. Vittoria importante della Virtus Ciserano Bergamo che sconfigge in trasferta, per 2 a 0, il NibionnOggiono e sale a quota 21 in classifica. Ultimo in classifica, seppur con una partita da recuperare, il Milano City.

Il Girone C ha un solo padrone ed è il Campodarsego (2-1 all’Adriese) che comanda la graduatoria con 31 punti, tre in più del Cartigliano (0-2 al Belluno) secondo. Clodiense e Legnago Salus, entrambe vittoriose per 3-2, rispettivamente contro Chions e Luparense accorciano la classifica, approfittando della sconfitta dell’Adriese. Le due compagini hanno ora solo un punto di ritardo sul terzo posto. A meno uno dalla terza posizione c’è anche il Cjarlins Muzane che batte 4-3 il Villafranca Veronese e sale a quota 24 in classifica. All’ultimo posto, con appena 6 punti, il San Luigi che perde ancora, stavolta in casa, per 1-2, contro il Mestre.

La Pro Sesto festante dopo un gol (Photo Credit: pagina FB Pro Sesto)

Il punto sui gironi D-E-F

Il Girone D vede al comando sempre il Mantova che nel big match di giornata (prima contro seconda) impatta 3-3, in casa, contro il Fiorenzuola. I virgiliani si trovano ora a +5 proprio sui rossoneri e a +6 su Fanfulla (2-1 al Progresso) e Correggese (2-2 col Sasso Marconi Zola). Sempre più ultima la Vigor Carpaneto che perde malamente, 0-3 in casa con il Breno e rimane quindi ferma a quota 8 punti dopo 12 giornate.

Nel Girone E continua la marcia in vetta alla classifica del Monterosi che vince 1-4 in casa del Ponsacco e lascia a -2 l’Albalonga che non va oltre l’1-1 con il modesto Bastia, terzultimo in classifica. Anche Scandicci e Foligno si dividono la posta in palio, impattando per 1-1 in quello che era sicuramente il big match di giornata nel quinto raggruppamento di questa Serie D 2019-2020. Respira aria d’alta quota anche lo Sporting Triestina che batte 2-1 il Cannara e sale al 5° posto in classifica. Rinviata per maltempo Grosseto-Follonica Gavorrano.

Il sesto raggruppamento, quello F, ha ora un solo padrone: il S.N. Notaresco che batte 2-0 il Cattolica (sempre più ultimo e ancora a secco di vittorie dopo 12 giornate) e sale a +4 sulla Recanatese che non va oltre l’1-1 con la Sangiustese. I rossoblu comandano la graduatoria con 33 punti, mentre i leopardiani si trovano fermi a quota 29. L’inseguitrice più vicina è il Montegiorgio che impatta 1-1 in casa dell’Avezzano e sale a quota 21 punti in classifica, mantenendo invariato il suo terzo posto. Pirotecnico 4-4 invece tra Campobasso e Atletico Terme Fiuggi.

Una formazione del Campobasso per la stagione 2019-2020 (Photo Credit: pagina FB S.S. Campobasso Calcio)

Serie D, il punto sui gironi G-H-I

Nel Girone G sorprende la seconda sconfitta consecutiva del Sassari Latte Dolce che, dopo aver perso per 3-2 la settimana scorsa contro il Lanusei, perde ancora, stavolta per 0-1, contro l’Ostia Mare Lido che proprio grazie alla vittoria contro i sardi sale al secondo posto in classifica a quota 26 punti. Al primo posto c’è ora invece la Turris che, grazie alla vittoria per 3-2 sull’altra squadra di Sassari, la Torres, guadagna la prima posizione con 28 punti dopo 12 giornate. Sempre più ultimo il Città di Anagni che perde ancora, stavolta 2-1 contro la Vis Artena, e rimane fermo a quota 6.

Sospesa e quindi rinviata per maltempo Bitonto-Grumentum Val D’Agri, il Girone H vede al comando sempre i bitontini che, in attesa di scoprire quando si recupererà la gara contro i lucani, comandano la graduatoria con 25 punti, uno in più del Foggia corsaro ad Andria (1-2 per i rossoneri). Sale a quota 24 anche il Taranto che, al Fittipaldi di Francavilla in Sinni, strapazza i padroni di casa rossoblu con un incontestabile 0-4 che riporta i rossoblu tarantini nelle posizioni che più competono alla squadra del presidente Giove. Si avvicina alla vetta anche il Città di Fasano che batte 1-0 il Gravina e conquista il quarto posto in classifica a quota 23. In ultima posizione il solito Nardò che perde 1-0, in trasferta, contro il Sorrento e permette ai campani di issarsi temporaneamente al quinto posto in graduatoria.

Infine il Girone I dove comanda incontrastatamente il Palermo che dopo la sconfitta della settimana scorsa contro il Savoia, non va oltre lo 0-0 con la Palmese, ultima in classifica. Leggera flessione che non compromette assolutamente nulla visto che le inseguitrici più vicine sono Savoia e Giugliano, ferme rispettivamente a 23 e 22 punti, quindi 8 e 9 in meno dei rosanero.