Calcio

Serie D, i Promossi & Bocciati dell’ultimo weekend

La Serie D prosegue il proprio cammino e anche in questa occasione, dopo un ricco weekend di gioco, proviamo a capire chi si è comportato meglio. Vediamo i promossi e bocciati dell’ultima giornata.

Girone A

Promosso il Gozzano, che sul campo della “pericolante” Vado non si distrae, e coglie la 14a vittoria stagionale per 2-0, grazie alle reti di Confalonieri e Allegretti. Alla fine della stagione mancano 15 gare, è quindi importante in questo momento “fare legna” su ogni campo. Bene così.

Il Bra cade per la seconda volta consecutiva, questa volta su un campo certamente difficile come quello della Caronnese. Ad affondare i giallorossi, ci hanno pensato i gol di Banfi e Cali, tuttavia va detto che proprio la seconda rete dei padroni di casa, è arrivata quando gli stessi erano in dieci. Il Bra si allontana ulteriormente dalle prime e questo non è un problema. Questa domenica, bocciati.

Girone B

Nella prima giornata di ritorno del campionato di Serie D girone B, un bellissimo colpo lo fa registrare la Casatese. I biancorossi, infatti, battono in casa il Calvina con un perentorio 3-0 (reti di Isella e due volte Pennati) e tanto basta per scavalcare il Seregno e prendersi la prima posizione. Meglio di così… Promossi.

Brutto fine settimana per il Seregno, che sul campo dello Scanzorosciate proprio non riesce a evitare quella sconfitta, che gli fa perdere la prima poltrona del girone. Le reti di Spampatti e Di Lauri per i giallorossi, rilanciano le quotazioni in chiave salvezza della formazione di mister Tricarico e portano in questa occasione alla bocciatura la squadra del presidente Erba. Capita.

Girone C

Il Trento centra la 12a vittoria stagionale e mantenendo fede alle previsioni prestagionali, guida la classifica dle girone C della Serie D con ben 5 punti di vantaggio. A cadere sotto i colpi dei gialloblu nell’ultimo weekend, è il Delta Porto Tolle, che con il gol di Cicarevic era riuscito a mettere la sfida di nuovo in parità, dopo la realizzazione di Aliu, ma poi non riesce a evitare la segnatura firmata da Ferri Marini. Trento promosso.

Il Montebelluna cade per 4-2 contro la Virtus Bolzano e per la terza domenica di fila non riesce a portare a casa punti. La formazione di mister Pasa ha incontrato molte difficoltà in quest’ultimo mese di febbraio, che al momento ha fruttato solo 4 punti in cinque gare. Un momento infelice, che richiede un cambio di rotta. In questa occasione, bocciati.

Girone D

Domenica da incorniciare per il Fiorenzuola, che sul proprio terreno di gioco infligge un pesante 4-1 al Prato (doppiette di Oneto e Arrondini per i padroni di casa e rete di Scianname per il Prato). La formazione rossonera insegue con tutte le forze la capolista Aglianese, distante per il momento 5 punti. Sarà una bella sfida. Promosso il Fiorenzuola.

Ulteriore brutta domenica per i biancorossi del Rimini, che in casa, contro il Real Forte Querceta, sono costretti alla sesta sconfitta stagionale. I gol di Giani e Pegollo, separati da quello di Ambrosini per il momentaneo pareggio dei padroni di casa, hanno fatto colare a picco la formazione di Mastronicola, giunto a guidare la squadra romagnola da pochi giorni. Giornata negativa, purtroppo, che vale una bocciatura.

Girone E

Il Grassina, ultimo nella classifica del girone E della Serie D, resiste alla forza del Trastevere primo in classifica e si prende un punto che vale oro di questi tempi. La squadra toscana ha tanto da fare, certo, ma il segnale che ha lanciato nell’ultimo weekend è di quelli che valgono. Promosso.

Chi invece finisce per essere bocciato, è il Tiferno Lerchi, che domenica, in casa, si fa superare dalla Pianese per 2-1 (gol di Arras e Zini per i bianconeri e di Traini per i padroni di casa). La quinta sconfitta in questo campionato (la seconda nelle ultime quattro giornate), rischia di compromettere quanto di buono la squadra di mister Nofri Onofri ha fatto sino a questo punto. Sarebbe un peccato uscire dalla griglia playout. Bocciato.

Girone F

Il Matese deve salvarsi e per farlo non ci sono molte ricette, se non una: vincere. Ecco, domenica scorsa la squadra di mister Urbano ci è riuscita, battendo per 2-0 in casa, l’Olympia Agnonese, in uno scontro diretto che sapeva tanto di ultima (o quasi) spiaggia. A decidere l’incontro sono state le realizzazioni di Masi e Albanese. C’è molto da fare, ma se arrivasse un’altra la vittoria, le cose migliorerebbero di molto. Promossi.

Prosegue il momento negativo della Recanatese, che per la terza giornata di fila perde. Domenica è accaduto sul campo della Cynthialbalonga, che sul proprio terreno di gioco ha affossato i giallorossi con il punteggio di 4-2. Padroni di casa subito avanti di due gol dopo 20 minuti e ospiti poco reattivi. Cosa aggiungere? Inevitabile essere bocciati.

Girone G

Il girone G della Serie D aspettava una risposta dal Latina, che nelle ultime tre giornate non era andato oltre il pareggio. Sul campo del Gladiator, invece, i nerazzurri pontini hanno ritrovato con forza la via del gol (6-0) e i tre punti che ne sono derivati, hanno anche permesso alla squadra di Scudieri di festeggiare il ritorno in prima posizione. Domenica estremamente positiva, non c’è che dire. Promossi.

La stagione del Sassari Latte Dolce sembra un piccolo calvario, che nell’ultimo weekend, nel derby contro l’Arzachena, ha registrato un altro momento grigio. La squadra ora affidata a mister Fossati, è stata superata dal gol di Rossi messo a segno su rigore e tanto è bastato per lasciarla nella zona playout. Questo risultato costringe alla bocciatura.

Girone H

Chissà se alla fine il Molfetta si accontenterà di centrare la “sola” salvezza diretta, di certo però, la vittoria messa a segno sabato scorso contro il Lavello è qualcosa che sa di utile e importante. Il gol firmato da Strambelli su rigore (dopo che gli ospiti erano rimasti in dieci), hapermesso ai biancorossi di portare a a 6 le vittorie stagionali. Ottima notizia. Promossi.

Per vincere i campionati servono moltissime cose, ma una che non deve mai mancare è la continuità. Ecco, lo scivolone esterno che il Casarano ha subito domenica scorsa sul campo Real Aversa, è proprio ciò che non dovrebbe accadere mai quando si punta al salto di categoria. I gol di Della e Messina complicano il cammino dei rossoblu, che intorno, a fare il tutto più difficile, hanno il Picerno e la Fidelis Andria. Questa volta bocciati.

Girone I

Da qualsiasi lato lo si voglia vedere, il pareggio che la Cittanovese ha ottenuto sul campo dell’ACR Messina è davvero prezioso. I giallorossi di mister Infantino devono guadagnarsi la salvezza diretta e dunque ogni gara può servire. Promossi.

Il Paternò, che pure al momento naviga fuori dalla zona playout del girone I della Serie D, sembra aver smarrito la strada giusta e domenica, in casa, contro la Roccella, ha finito per incassare la quarta sconfitta di fila. L’1-0 finale che regala agli ospiti tre preziosi punti in chiave salvezza, è stata opera di Boubakar. Quello che forse l’attaccante classe ’99 malese non sa, è che questo porta alla bocciatura settimanale della formazione rossoblu.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Calcio Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

SERIE D

Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?

Related Articles

Back to top button