CalcioSport

Serie D, tante conferme in classifica ma qualcuna perde la “testa”

In Serie D il Lecco, il Como, il Cesena ed il Bari, tra le altre, rimangono in prima posizione, agguantata per la prima volta in questo campionato dalla Pianese.

Ecco la situazione che abbiamo fotografato nei vari gironi che compongono il campionato dilettantistico italiano.

Serie D – Girone A

La corsa senza freni del Lecco verso il calcio professionistico, continua a spese della Pro Dronero grazie alla doppietta firmata da Capogna. In zona play-off vincono Ligorna ed Inveruno, pareggia la Sanremese, sempre seconda, e frena il Savona, caduto proprio sul campo dell’Inveruno. In coda, la sconfitta spinge la Pro Dronero in penultima posizione, mentre sono d’oro i tre punti strappati dal Borgaro Nobis direttamente in trasferta sul campo dell’Arconatese.

Serie D – Girone B

Nella 26a gara stagionale, il Como batte fuori casa il Pontisola, conservando così la testa della classifica. Il Mantova, tuttavia, non molla, e si mantiene ad una sola lunghezza dalla capolista battendo in casa per 3-1 il Legnago, sempre invischiato nella zona play-off. Tra le prime vince solo il Rezzato, perché la Pro Sesto e la Caronnese non riescono ad andare oltre il pareggio. Dietro pareggi per Villafranca e Scanzorosciate, ed altra sconfitta in trasferta per il Ciserano.

Serie D – Girone C

L’Adriese delude nella gara esterna contro il fanalino di coda Trento e si ferma sul pari, pur mantenendo la testa della classifica. Gli si avvicina a lunghe falcate, intanto, l’Arzignago Valchiampo, che nel difficile campo del Campodarsego strappa la vittoria per 2-1. Davanti bene l’Union Feltre che affonda con il gol di Pasi il Cjarlins Muzane fuori casa, meno brillante la Virtus Bolzano, la quale contro il Chions non va oltre lo 0-0. Nelle parti basse vittorie solo per Tamai e Sandonà, mentre perdono ancora St. Georgen, Levico e Clodiense.

serie-d-virtus-bolzano
La Virtus Bolzano (Credit: Il Dolomiti)

Serie D – Girone D

La Pergolettese si conferma prima in classifica centrando in trasferta contro il Fanfulla la 18a vittoria stagionale. Ad inseguire rimane il Modena, anch’essa vincente fuori casa contro il Fiorenzuola. La Reggio Audace (Reggiana) rimane agganciata alle prime due battendo in casa la pericolante Cavina. In zona retrocessione sconfitte per Pavia e San Marino, pareggi per Classe ed Oltrepovoghera, ma anche vittoria per l’Axys Zola.

Serie D – Girone E

Nel quinto girone della Serie D il Ponsacco pareggia in gara esterna con il difficile Seravezza, e finisce per perdere la prima posizione, da domenica sera occupata dalla Pianese, brava ad imporsi in casa con un secco 3-0 contro il Bastia. Perde terreno dalle prime il Ghivizzano Borgoamozzano, caduto in casa contro il Prato, mentre recupera qualcosa il S. Donato Tavarnelle, che espugna il campo del Tuttocuoio. In zona play-off troviamo invece Scandicci, Viareggio, Real Forte Querceta e S. Gimignano, mentre in quella retrocessione Massese e Sinalunghese.

serie-d-pianese-bastia
La Pianese, prima della classe (Credit: Bastia.it)

Serie D – Girone F

Il Cesena piega sul proprio terreno di gioco la pericolante Isernia, e conserva 5 punti di distacco dalla seconda in classifica, il Matelica, anch’essa vincente in casa contro la Sangiustese. Le vittorie del S.N. Notaresco, della Recanatese e del Pineto, finiscono per escludere al momento dalla zona play-off il Francavilla, battuto in trasferta proprio dal S.N. Notaresco. In coda Isernia e Castelfidardo sono nella zona caldissima, mentre permangono nell’area play-out Forlì, Olympia, Santarcangelo ed Avezzano, quest’ultimo vincente tra le mura amiche contro il Santarcangelo.

Serie D – Girone G

Non cambia nulla rispetto a sette giorni fa nelle prime tre posizioni, dal momento che Lanusei, Trastevere ed Avellino vincono senza troppi problemi contro i propri avversari di giornata. Il Sassari Latte Dolce perde ma rimane in zona play-off, dove rimane anche il Monterosi, vincente in casa contro il tranquillo SFF Atletico. L’Anzio rimane ultimo, mentre la Lupa Roma rimpingua la propria difficile classifica, grazie alla vittoria ottenuta in casa contro la Torres. Play-out invece per Ladispoli, Castiadas, Torres ed Ostiamare, dopo la 30a giornata.

L’Avellino (Credit: LabTV)

Serie D – Girone H

Vince l’AZ Picerno, ma anche l’Audace Cerignola, ed al termine della 26a giornata di campionato dell’ottavo girone della Serie D, nulla cambia nelle prime due posizioni della classifica. Da sottolineare, tuttavia, che la capolista AZ Picerno ha comunque una sfida da recuperare. Perdono invece le altre in cima alla graduatoria (Taranto, Bitonto e Fidelis Andria). Granata e Pomigliano continuano ad occupare le ultime due posizioni in classifica, mentre nella zona play-out, come la scorsa settimana, ci sono Nola, Sarnese, Sorrento e Gragnano.

Serie D – Girone I

Nell’ultimo girone della Serie D, il Bari batte in trasferta il Città di Messina e vola a quota 62 punti in classifica, la Turris segue a 50 lunghezze, ma disputerà la sua 26a gara domenica prossima. Marsala e Portici continuano appaiate il proprio campionato (entrambe a 40 punti), mentre il Città di Acireale (con una gara in meno), gli fa compagnia con gli stessi punti. Le ultime due in classifica (Rotonda, Igea Virtus Barcellona), perdono entrambe, così come accade anche a tutte le squadre nella zona play-out (Roccella, Locri, Sancataldese e Città di Messina).

serie-d-bari-
Il Bari (Credit: tuttocampo.it)

(Photo Credit in evidenza: www.calciolecco1912.com)

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLO DI ADRIANO FIORINI

Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?

Related Articles

Back to top button