Calcio

Shakhtar-Inter 0-0, Champions League: i nerazzurri non sfondano in Ucraina

Sfida senza reti in terra d’Ucraina tra i padroni di casa dello Shakhatar Donetsk e gli ospiti dell’Inter. Un pareggio che lascia l’amaro in bocca ad entrambi gli allenatori: le formazioni di Roberto De Zerbi e Simone Inzaghi hanno avuto occasioni nitide per sbloccare la gara. Un punto a testa, il primo nel Gruppo D di Champions League: ecco cosa è successo in Shakhtar-Inter.

Il primo tempo di Shakhtar-Inter: Dzeko spreca il vantaggio

Partita frizzante già dalle prime battute iniziali: al 7′ è lo Shakhtar Donetsk ad andare vicino al gol con Solomon che esplode un bel destro, da posizione piuttosto decentrata, che termina di poco a lato. L’Inter risponde prontamente colpendo un legno il legno con Barella che, dopo aver sfruttato il contropiede dei suoi, si accentra e calcia a giro sul secondo palo, Pyatov è immobile ma la sfera sbatte sulla traversa. Al 20′ Dzeko si traveste da difensore murando provvidenzialmente il tiro a colpo sicuro di Patrick, il rimpallo diventa giocabile per Tete che prova dalla distanza, tiro lontano dai pali. Al 34′ clamorosa palla per il bosniaco dei nerazzurri: dagli sviluppi di calcio d’angolo il pallone arriva al nove che tenta la volée da posizione favorevolissima, tentativo che si perde clamorosamente alto sopra la traversa.

La ripresa del match di Champions League: una grande occasione per parte, finisce 0-0

Il secondo tempo si manifesta esattamente come era nata la prima frazione: con una grande occasione per i padroni di casa. Al 50′ lo Shakhtar sfonda con una bella azione sulla destra: cross di Tete in area che trova Pedrinho al centro. Pazzesco intervento in scivolata del centrale nerazzurro che salva l’1-0 sul tiro da pochi passi. Al 50′ errore clamoroso di Pyatov che rilancia male e serve Calhanoglu che, a sua volta, manda in porta Lautaro, il tiro dell’argentino è alto. La partita scivola via nei tatticismi e nessuna delle due compagini riesce a rendersi davvero pericolosa per passare in vantaggio. Poi, al 86′, Correa ha la palla gol per la vittoria: destro a giro dell’argentino dal centro sinistra sul secondo palo. Super parata con la punta delle dita del portiere ucraino. Dal calcio d’angolo stacco di De Vrij e ancora parata dell’estremo difensore di Roberto De Zerbi. Primo punto in questo girone sia per l’Inter di Simone Inzaghi che arancioneri.

Seguici su Metropolitan Magazine

(credit foto – account Twitter Inter)

Back to top button