Calcio

Singo, il nuovo gioiello di un Torino che attende la Lazio

Singo (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il Torino acquista in casa. Le ultime due prove contro Sassuolo e Lecce, infatti, hanno dato segnali sia sul piano del gioco, che sull’organico a disposizione di Giampaolo. Una formazione completamente stravolgibile che dà al mister nuove indicazioni per quello che può essere il proseguo della stagione. A partire dalla difesa, ha fatto meravigliare il terzino proveniente dalla Primavera, Singo: l’ivoriano, con alcune presenze accumulate già la scorsa stagione, ha colpito parecchi addetti ai lavori, tanto da essere additato come crack dal quotidiano spagnolo “Marca“, che ha scritto di lui: “Un calciatore versatile, che può agire come difensore centrale in entrambe le linee di tre e quattro, e anche da terzino destro o corsia grazie alla sua potenza e alla sua esibizione fisica. L’Italia ha scoperto un nuovo crack”. Urbano Cairo già si sfrega le mani: le ottime prestazioni del giovane calciatore potrebbero portare, ben presto, pretendenti facoltose a bussare alla sua porta. E sarebbe, per il Torino, una plusvalenza al 100%.

Un’altra certezza sulla fascia destra. La stessa presidiata egregiamente dal neo acquisto Vojvoda, autore, perarltro, di due assist. Meno convincente, invece, la gestione della fascia sinistra, dove si alternano continuamente Ricardo Rodriguez, Murru ed Ansaldi. A centrocampo, sembra averla spuntata Lukic come trequartista titolare designato. A trarne vantaggio è proprio il concorrente Simone Verdi. L’ex Empoli e Milan, infatti, sta convincendo Giampaolo nel ruolo di seconda punta in appoggio a Belotti e le ultime prestazioni (specialmente quella in Coppa Italia contro il Lecce, condita da una doppietta) ne è la dimostrazione. Sempre in mezzo al campo, ottime notizie da Jacopo Segre, che sta dimostrando tutta la maturità acquisita negli ultimi anni lontano da Torino.

Torino-Lazio, così scenderanno in campo i granata

Pochi dubbi, in definitiva, per la compagine sabauda. Nel delicato match contro la Lazio spazio alla formazione che tanto ha stupito contro il Sassuolo. Ecco la probabile formazione che dovrebbe mettere in campo Marco Giampaolo contro la Lazio di Simone Inzaghi che, dopo il buon pareggio ottenuto in terra belga contro il Club Brugge, cerca continuità in Serie A tenendo un occhio puntato alla situazione, in divenire, controllata dal Coronavirus:

Torino (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda, Bremer, Lyanco, Rodriguez; Meite, Rincon, Linetty; Lukic; Verdi, Belotti. A disp. Ujkani, Rosati, Milinkovic-Savic, Nkoulou, Ansaldi, Singo, Gojak, Edera, Bonazzoli, Murru, Buongiorno. All. Giampaolo.

LAZIO (4-3-1-2): Reina; Marusic, Vavro, Hoedt, Acerbi; Milinkovic, Parolo, A. Pereira; Correa; Muriqi, Caicedo. A disp: Alia, Furlanetto, Franco, Czyz, Pica, Bertini, Akpa Akpro, Moro. All. Inzaghi.

Segui la Serie A su Metropolitan Magazine

Adv

Related Articles

Back to top button