Cultura

Sit-in contro il degrado, proteste a Roma

Sit-in, una manifestazione pacifica ieri in Campidoglio, dove si sono riuniti centinaia di romani per protestare contro “la monnezza”, le buche e l’abbandono della città.

Sit-in con lo slogan “#Roma dice basta”, concepita come una manifestazione apartitica, nata sui social network. Protestano anche i commercianti, come quelli di via Emanuele Filiberto. Tra le richieste anche mezzi di trasporto più adeguati

Piazza del Campidoglio gremita di manifestanti (Photo Credits: www.tgcom24.mediaset.it)

La proposta della manifestazione

L’iniziativa è nata da un appello su Facebook partito dal gruppo “Tutti per Roma. Roma per tutti” che, come spiega una delle promotrici, conta 22mila iscritti. Si tratta di un gruppo civico formato da sei donne romane che promuove l’idea della partecipazione civica come elemento di pressione nei confronti delle istituzioni per migliorare la città.

Un momento della manifestazione di protesta (Photo Credits: www.ilcorrieredelgiorno.it)

Cosa chiedono i romani

I romani hanno chiesto a gran voce le dimissioni del sindaco Virginia Raggi per un cambiamento di rotta della città: “Abbiamo tollerato troppo, la Capitale è nostra, riprendiamocela“.

Vogliamo che Roma torni a essere una Capitale: inclusiva, vivibile, accogliente, con un’idea di futuro” spiega il comitato promotore del sit-in #Romadicebasta.

Uno striscione contro Virginia Raggi (Photo Credits: www.ilcorrieredelgiorno.it)

Gli striscioni ironici

Tanti i cartelli sarcastici: da “Roma (pulita) o morte” a “Roma sembra l’Emmental“. “Il vento è cambiato e sa di monnezza” recita un altro striscione. Non sono mancati striscioni rivolti anche contro la sindaca Virginia Raggi. Recita un altro slogan: “Raggi, una buca vi inghiottirà”. Anche molti cori contro la sindaca al titolo di: “Dimissioni“. I cori si sono alternati alla musica sulle note di “Ricominciamo. Alla manifestazione hanno partecipato anche alcuni esponenti dem, come la presidente del I municipio, Sabrina Alfonsi che ha spiegato: “La sindaca deve dimettersi non per reati ma per incapacità manifesta”.

Uno slogan contro la sindaca Raggi (Photo Credits: roma.repubblica.it)

La risposta di Raggi

La sindaca ha reagito duramente: “In piazza il Pd mascherato. Avanti a testa alta. Non mi lascio incantare dalle sirene degli orfani di mafia Capitale”.

Patrizia Cicconi

Back to top button