Approfondimenti

Smaltire l’eternit, perché è davvero importante saperlo fare

Adv
Adv

Smaltire l’eternit è un compito assai importante, ma per nulla semplice, per questo se ne occupano solamente le ditte autorizzate e in possesso delle dovute certificazioni. Tra eternit e amianto, infatti, le persone potrebbero rischiare, tramite vicinanza, inalazione o contatto, di contrarre delle malattie da radiazione gravissime. L’amianto è stato ampiamente utilizzato negli anni ’70 per rivestimenti, pavimenti e coperture nella maggior parte delle case e degli uffici in Italia e in altri paesi. Nel corso degli anni, tuttavia, le persone hanno continuato a rimuovere tale amianto dalla loro costruzione perché è un pericolo per la salute degli esseri umani. Quando i raccolti di amianto si indeboliscono, iniziano a produrre fibre nell’aria che fanno finta di essere un rischio elevato. Durante l’inalazione, la fonte delle fibre danneggia a lungo termine le persone. I rischi occupati sono l’impedimento respiratorio, l’asbestosi e il cancro ai polmoni che possono richiedere una vita per essere curati. È molto prudente non interessare l’amianto prima che la minaccia si amplifichi. Secondo il Codice dell’applicazione ossia come gestire e organizzare l’amianto nelle sedi, la rimozione dell’amianto richiede la compilazione di un elenco dell’amianto presente, chiamato catalogo. Il registro aiuta a riconoscere la categoria di amianto presente in un edificio. L’obbligo di rimozione dell’amianto dovrebbe essere svenuto solo da un fornitore di servizi autorizzato.

Quest’ultimo punto come diremo anche più avanti è molto importante non bisogna sottovalutare perché parliamo di un’operazione troppo delicata che non può essere portata a termine nel migliore dei modi da un fornitore che non è abilitato e certificato sia perché ci sarebbero problemi dal punto di vista pratico se affidiamo il lavoro a una persona competente e anche dal punto di vista legale e ci potrebbero essere delle multe

È prudente cercare di organizzare i rischi connessi all’allontanamento per assicurarsi che tutti siano protetti

Ecco le misure significative da ottenere per controllare il pericolo. Limitare l’accesso: garantire che il nostro diritto di accesso limitato al sito su cui stiamo operando. Allestisci cartelli espositivi e installa una barriera per informare le persone che il distretto è fuori dai confini. Decontaminazione e azioni di smaltimento: Tutti i detriti di amianto dal luogo devono essere posizionati in sacchi ben conservati. Ciò assicura che la frittata venga smaltita in modo appropriato e che venga evitata un’ulteriore contaminazione. Attrezzatura di schermatura respiratoria: ogni appaltatore dovrebbe fornire ai propri lavoratori un adeguato equipaggiamento protettivo per le vie respiratorie. L’attrezzatura li protegge dall’inalare fibre nocive. Equipaggiamento difensivo personale: il lavoratore esterno e i suoi lavoratori dovrebbero indossare sempre indumenti protettivi mentre si trovano nella posizione. Gli strumenti di protezione individuale includono calzature di protezione, tute e guanti. Monitoraggio dell’aria: il codice dell’esecuzione ossia come supervisionare e controllare l’amianto nella sede centrale richiede anche che, dopo che tutto il lavoro è stato svolto, un giudice dell’amianto autorizzato sovrano esegua il monitoraggio dell’aria. dovrebbe essere eseguita anche l’ispezione delle autorizzazioni e i certificati di autorizzazione sono importanti. Solo allora la struttura potrà essere occupata. Altrimenti tutto sarebbe inutile Bisognerebbe ricominciare da capo

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button