Approfondimenti

Social media: la gestione ottimizzata passa per le piattaforme

Adv
Adv

La gestione dei social media è sempre più presa in considerazione dalle realtà che vogliono farsi conoscere e divulgare il proprio brand, tanto che ormai si tratta di un’operazione davvero all’ordine del giorno.

Social come Facebook e Twitter, infatti, consentono di interagire direttamente con il cliente, attraverso messaggi, like e altri strumenti che riescono a dare all’utente il “polso” dell’apprezzamento o dei difetti del prodotto.

Ma gestire uno o più social può essere molto impegnativo, soprattutto perché il messaggio da comunicare dovrebbe sempre essere chiaro e comunicativo, quindi la parte tecnica può essere affidata a una piattaforma dedicata che snellisca il lavoro.

Dalla programmazione dei post alla gestione delle fonti

La necessità di promuovere prodotti e servizi in modo efficace e funzionale ha portato sempre più aziende ad investire sui canali digitali e alle risorse con cui potenziare le attività di management.

Da questo punto di vista, infatti, è in crescita il numero delle imprese che scelgono di avvalersi di software dedicati come PostPickr, una piattaforma per la gestione dei social media che permette di automatizzare e semplificare un gran numero di operazioni, a partire da ogni aspetto legato alla pubblicazione dei post.

Le migliori piattaforme, poi, forniscono anche supporto per quanto concerne contenuti fondamentali come la call to action o gli hashtag da aggiungere, senza dimenticare le emoticon per rendere il post più originale. Per esempio, la condivisione può essere predisposta perché sia unica o ricorrente più volte al mese e in tal modo non ci si deve preoccupare ogni volta, ma ci si dedica esclusivamente al contenuto stesso donandogli valore e arricchendolo.

Le fonti da cui si estrapolano immagini, video o testi potranno inoltre essere raggruppate per ritrovarle con più facilità, riutilizzandole o aggiungendo nuovi contenuti per il futuro. Ogni singolo elemento potrà avere una sua precisa categorizzazione oppure si possono caricare file dal proprio pc in formato Word, Excel o quelli consentiti.

Dall’analisi al team di lavoro

Ogni volta che si pubblica un post, poi, avere un riscontro diventa una vera e propria operazione di marketing: grazie alle piattaforme di gestione, infatti, si può avere un feedback pressoché immediato riguardo le visualizzazioni, la provenienza geografica e persino le fasce di età e il sesso di chi interviene.

Dati statistici fondamentali che permettono anche di gestire al meglio giorni e orari di pubblicazione, ma anche di modificare laddove necessario. Ognuno di questi parametri si può visualizzare immediatamente oppure salvare come file da archiviare, per poterlo recuperare nel tempo e creare una propria statistica interna utile a una pianificazione futura. Non sono di solito previsti limiti temporali e i post che hanno avuto le migliori performances saranno quelli su cui puntare in futuro.

Infine, occorre gestire anche il lavoro in team, se presente, ma in maniera smart e mai dispersiva: in molti casi, i contenuti sono suddivisi tra più collaboratori e poter raggruppare tutti in un unico ambiente, magari supportato da una chat. In tal senso, diventa prioritario ad esempio assegnare dei ruoli alle varie figure, magari consentendo ad alcuni di pubblicare automaticamente e in piena autonomia e facendo in modo che i post di altri passino prima sotto alla supervisione di un responsabile.

Anche la gestione di fonti e immagini sarà condivisa in maniera da permettere a ogni membro di accedervi con più facilità. Tutti questi parametri, in una buona piattaforma gestionale, saranno gestibili anche in più team di lavoro diversi.

Adv
Adv

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.

Related Articles

Back to top button