Esteri

Sparatoria in California: un uomo spara contro i fedeli, cosa è successo

Nella Geneva Presbyterian Church di Laguna Woods in California un uomo ha deciso di aprire il fuoco intorno alle 13.30 e quindi ha sparato contro un banchetto di fedeli che si stava svolgendo. L’uomo armato ha sigillato le porte della chiesa per impedire la fuga dei parrocchiani, i quali sono però riusciti a disarmarlo e legarlo evitando una strage di dimensioni maggiori. Per il vicesceriffo Jeff Hallock, chiamato a commentare la sparatoria in California, “quel gruppo di fedeli ha dimostrato ciò che riteniamo essere un eccezionale eroismo e coraggio. Possiamo affermare con sicurezza che se non fossero intervenuti il bilancio della strage sarebbe stato peggiore”.

Il racconto della sparatoria

Al momento di inizio degli spari la congregazione aveva appena finito di pranzare e stava scattando qualche foto con un pastore appena tornato dopo duerni trascorsi a Taiwan. Jerry Chen, uno dei testimoni, ha rilasciato delle dichiarazioni al Los Angeles Times nelle quali sostiene di aver sentito i colpi di pistola e di aver chiamato i servizi d’emergenza. Il pastore della chiesa avrebbe poi colpito l’uomo armato con una sedia nel momento in cui ricaricava l’arma. A quel punto gli altri membri della congregazione lo hanno affrontato e immobilizzato, legandolo in attesa dell’arrivo della polizia.

L’uomo che ha aperto il fuoco sui fedeli è un asiatico di 60 anni che non appartiene alla comunità. La chiesa della congregazione presbiteriana taiwanese ha visto tra i suoi 40 fedeli una persona morta e cinque feriti, di cui 4 in gravi condizioni ed uno fortunatamente invece in uno stato migliore. Il Governatore della California Gavin Newsom ha espresso la più sentita vicinanza alle vittime dell’attacco: “Nessuno dovrebbe aver paura di andare nel proprio luogo di culto. Il nostro pensiero va alle vittime, la comunità e tutti coloro che sono stati colpiti da questo tragico evento”.

Ginevra Mattei

Seguici su Google News

Adv

Related Articles

Back to top button