La spesa online sta conquistando gli italiani: ecco gli ultimi dati e i motivi del successo

Nel corso degli ultimi anni sono state tantissime le novità che hanno modificato la vita degli italiani, e si parla soprattutto di quelle portate dalla tecnologia. Il digitale, infatti, ha modificato la routine quotidiana di tutti noi: fra Internet, e-commerce e smartphone, oramai abitudini come lo shopping sono cambiate in maniera radicale, trasferendosi
sempre più spesso sulla rete. E non ha ovviamente fatto eccezione un comparto ricco come quello del food & grocery, visto che oggi le famiglie italiane fanno sempre più spesso la spesa sul web. Non a caso, il settore dell’e-grocery sta riscuotendo parecchio successo, come fra l’altro testimoniato dai dati di settore.


Mercato e-grocery: numeri in crescita in Italia

La spesa si fa sempre più digitale e a domicilio, come spiega il report pubblicato di recente da Univendita. Secondo i dati di settore, difatti, si parla di un comparto che ad oggi vale circa un miliardo e 600 milioni di euro, per un fatturato da record che ha collezionato un +0,2% se confrontato con quello del 2017. Si parla di un piccolo balzo in avanti che testimonia tutto il successo dell’e-grocery e della spesa digitale. Un fattore
che incide anche sul mercato del lavoro, considerando che queste aziende partecipano pure al mercato delle assunzioni e dunque al tasso di occupazione dell’Italia. Tutti questi dati trovano un riflesso concreto nelle abitudini quotidiane dei consumatori del nostro paese, i quali sempre più spesso scelgono servizi come EasyCoop, specializzati nella spesa online. Una decisione, questa, che si basa ovviamente su una serie di vantaggi
piuttosto evidenti. A partire dal risparmio.

I motivi del successo della spesa in digitale
Tutto parte, come spesso accade, da una questione economica: gli italiani in primo luogo scelgono la spesa in digitale perché conviene dal punto di vista del portafogli. Oltre alla scontistica e alle tante offerte speciali, questi canali permettono di accedere a prezzi migliori, per non parlare del risparmio in termini di consumo di benzina. Secondo vantaggio: la spesa sul web conviene perché annulla qualsiasi sforzo, dato che chi acquista può farlo comodamente da casa e ricevere i sacchetti a domicilio. Si evitano
dunque fastidi come le file interminabili alla cassa, il tour fra gli scaffali con carrello (e bimbi) al seguito, e la fatica relativa al parcheggio dell’auto. E poi, rivolgendosi ai supermercati più noti, si ha la certezza di comprare soltanto prodotti di qualità e dunque garantiti.


Infine, la spesa digitale è una manna dal cielo sia per chi lavora molte ore al giorno e non vuole perdere il poco tempo libero, sia per chi ha una mobilità ridotta (come gli anziani, per esempio). Altri due ottimi motivi che si aggiungono alla lista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA