MetroNerd

Star Trek: un commento su un possibile film di Tarantino

Rob Roddenberry, CEO di Roddenberry Entertainement e figlio del creatore della serie originale degli anni ‘60 di Star Trek, discute i sui i pro e i contro di un possibile film di Quentin Tarantino. “Una versione di Star Trek con le iene non funziona” per il figlio di Gene Roddenberry.

Rob Roddenberry commenta un possibile film di Star Trek di Tarantino

In un recentissima intervista rilasciata ai microfoni di Forbes, Rod Reddenberry, figlio del leggendario creatore di Star TrekGene Roddenberry, e anche CEO della Roddenberry Entertainment, ha avuto modo di commentare la notizia di un eventuale film del franchise proveniente direttamente da un’idea di Quentin Tarantino.

Alcuni recenti report hanno suggerito che il progetto in questione sarebbe ispirato a un famoso episodio di Star Trek a tema gangster, intitolato “A Piece of the Action”, ma attualmente non è chiaro se il film sia in effetti ancora nei piani della Paramount oppure sia stato definitivamente accantonato.

Quel che è certo è che lo stesso Roddenberry ha più di una perplessità in merito, sottolineando nell’intervista come “parte del suo lavoro sia mantenere intatto lo spirito originale di Star Trek, la sua essenza”, ammettendo candidamente che l’idea di un film del franchise in salsa tarantiniana è qualcosa che lo mette in difficoltà.

Ecco le parole del produttore

“Faccio davvero fatica ad accettarlo e farlo perché sono davvero miope in merito al modo in cui guardo Star Trek. Sono cresciuto con i fan che venivano da me per dirmi come la serie li avesse ispirati e dato loro una speranza migliore per il futuro. È l’ottimismo e il suo messaggio a rendere Star Trek quello che era e che è ancora oggi. Ci credo davvero molto. E se crei uno Star Trek che è solo azione, allora non è Star Trek a mio avviso. Questo è ciò che lo rende diverso da Star Wars, e io amo Star Wars, ma sono prodotti che possono benissimo coesistere senza scontrarsi. E amo il lavoro di Tarantino e il genere di film che fa. Sto tentando davvero di avere una mente aperta al riguardo”.

“Sarei sicuramente curioso di leggere una sua sceneggiatura, la sua versione. Non credo si possa dire che faremo uno Star Trek come Le Iene. Per me non funziona, sarò onesto. Ma lui è un fan, e penso che come fan probabilmente capisca che in una certa misura Star Trek deve avere questi messaggi. Sarei sicuramente curioso e resterei con la mente aperta, ma non sono sicuro di cosa potrebbe uscire fuori. Sono contento che le persone siano disposte ad esplorare tutto questo, però”.

Back to top button