Metropolitan Today

Stati Uniti, l’adozione della Bandiera a stelle e strisce

Adv

È il 14 giugno 1777, Il Congresso continentale da vita alla Bandiera degli Stati Uniti d’America. Le 13 colonie inglesi stavano combattendo la guerra che avrebbe dato vita agli Stati Uniti. Il 3 settembre venne sventolata per la prima volta, in battaglia, a Cooch’s Bridge, nel Maryland. La nascita della bandiera americana ha segnato la rivincita e il riconoscimento nazionale del popolo americano.

La sua nascita ha un velo di mistero, gli storici concordano nel legarla al nome di Betsy Ross, sarta di Philadelphia. A questa donna si riconosce il valore di averne cucite moltissime a fine settecento, ma rimangono dubbi sulla vericità della teoria.

La nascita della Bandiera degli Stati Uniti

Durante il Congresso continentale, i rappresentanti delle tredici colonie decisero di adottare le stelle e strisce come bandiera nazionale. Le stelle e le strisce inizialmente erano 13 e rappresentavano le tredici colonie che si ribellarono al soggiogo inglese. Con l’aggiunta di nuovi stati, durante l’espansione verso sud e ovest, la bandiera dovette evolversi insieme alla mutevole composizione del paese. Tra il 1777 e il 1960, il Congresso approvò più atti che cambiarono il design della bandiera affinché riflettesse l’introduzione dei nuovi Stati.

Presto alla Casa Bianca si resero conto che era troppo complicato cambiare la struttura della bandiera ogni volta che un nuovo Stato si aggiungeva. Per questo fu stabilito che il numero di strisce sarebbe rimasto lo stesso: 13 per le 13 colonie fondatrici. I nuovi stati sarebbero stati riflessi nel numero di stelle. In onore di questo atto il 3 agosto 1949, il presidente Harry Truman dichiarò il 14 giugno come Giorno della bandiera.

L’importanza di un simbolo

La bandiera ha un importantissimo valore simbolico, di libertà contro l’oppressione, di grandezza, di giustizia per ogni essere umano. La troviamo esposta in ogni aula scolastica, in tutta la nazione. Quotidianamente, migliaia di ragazzi e ragazze giurano la loro fedeltà alla bandiera. In più esiste una legge – Legge Pubblica 829, “Il Codice della Bandiera”-, che regolamenta l’uso e la sua corretta esposizione. 

Conosciuta anche come Stars and stripes, è riconosciuta ufficialmente su tutto il territorio degli Stati Uniti. L’attuale bandiera americana ha 50 stelle, quanti sono gli Stati che compongono la Nazione. Queste stelle sono di colore bianco e sono racchiuse in 9 file. Il resto dell’area è occupato da 13 strisce, quanti furono gli Stati coloniali, di colore rosso e bianco.

Federica Tocco

Seguici su

Facebook

Instagram

Adv
Adv
Adv
Back to top button