4.1 C
Roma
Gennaio 25, 2021, lunedì

Sting – l’ascesa dello scorpione

- Advertisement -

La leggendaria carriera di Sting, che tutti conosciamo con la gimmick del giustiziere ispirata al film Il Corvo, iniziò in tutt’altro modo. All’inizio il lottatore aveva un diverso tipo di personaggio e se non l’avessero modificato è probabile che non sarebbe diventato il lottatore più importante della WCW e uno dei più famosi wrestler della storia.

Il debutto di Sting

Il debutto in WCW avvenne nel 1987. Molti dirigenti erano fortemente convinti di renderlo il volto della federazione, perciò subì subito un grosso push. Nel 1988 Sting vinse infatti il primo titolo. Due anni dopo, sconfiggendo il leggendario Ric Flair, vinse il titolo del mondo!

La svolta

Nel 1996 avvenne la vera svolta: con la nascita del New World Order, un stable heel formata da Hogan, Nash e Scott Hall, l’ex campione del mondo iniziò a controllarli dall’alto. Con un costume e una pittura facciale ispirate a quelle del film Il Corvo, Sting iniziò a vigilare sulle ingiustizie compiute dai cattivi della federazione. Persino l’entrata del lottatore cambiò, infatti iniziò a calarsi dal tetto dell’arena.

Un’entrata pericolosa

Proprio durante una di queste entrate Sting rischiò grosso. Poco prima di calarsi dal tetto dell’arena udì un tecnico urlargli di aver montato male il moschettone che avrebbe dovuto sostenere il suo peso ed agganciarlo al cavo d’acciaio. Sting riuscì prontamente a sistemarlo e ad evitare la tragedia. Poco dopo, in WWF, avvenne il tragico incidente che portò alla scomparsa di Owen Hart, che avrebbe dovuto imitare proprio l’entrata di Sting calandosi dal tetto dell’arena. Dopo questa tragedia l’entrata fu modificata.

Sting in TNA

Quando Vince MacMahon acquistò la WCW giurò che non avrebbe mai calcato un ring WWE e decise di approdare in TNA. Volto di questa federazione, che accoglieva molte ex stelle WCW e ECW, divenne subito campione. Durante il suo regno da campione si trovò contro un Jeff Hardy in stato alterato a causa della sua dipendenza dall’alcol, nel peggior match nella storia della federazione. L’esperienza di Sting ed Eric Bishoff evitò che le cose degenerassero e che Jeff potesse farsi davvero male.

Sting in WWE

Il debutto in WWE avvenne molti anni dopo nel 2014. Sting è stato umiliato dalla federazione di Stamford, messo prima in un feud con Triple H che ha rasentato l’insensatezza, con il New World Order che accorre in aiuto Sting comunque sconfitto da The Game. Fu poi sconfitto anche da Seth Rollins, che gli procurò un gravissimo infortunio che sembrava aver messo fine alla sua carriera. Terminò dopo soli due match questa parentesi in WWE.

La resurrezione

Sembrava, perché Sting è risorto ancora approdando in AEW durante Winter is Coming, salvando Cody, Dustin e Allin dal team Taz. Adesso aspettiamo tutti di vederlo impegnato nel suo primo match, magari competendo per un titolo. Sting è eterno tanto quanto la sua fama!

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia : https://www.facebook.com/metropolitamagazineitalia

Pagina Facebook Metropolitan Wrestling : https://www.facebook.com/wrestlingmetropolitan

Twitter Metropolitan Magazine Italia : https://wwww.twitter.com/MMagazineItalia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Enrico Rocahttp://www.metropolitanmagazine.it
Capelli lunghi, barba e occhi chiari. Parlo poco, cerco di ascoltare molto. Appassionato di sport, amante di letteratura, la scrittura è la mia passione, ho pubblicato due romanzi e molte poesie. Appassionato di musica di ogni genere, in particolare il rock.
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -